Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Senza mascherina e a distanza ravvicinata in fila davanti la Posta: intervengono i carabinieri

I militari hanno identificato tutte le persone presenti, anziani per la maggior parte, e hanno spiegato loro, ribadendo anche più volte le prescrizioni che ormai dovrebbero essere note a tutti, che è indispensabile evitare occasioni di assembramento

(foto ARCHIVIO)

Senza mascherine, a distanza ravvicinata, in attesa - chiacchierando amabilmente sotto il sole di maggio - del proprio turno per entrare alla posta di piazza Cavour di Favara. Sono intervenuti, forse perché di passaggio o forse dopo una segnalazione precisa, i carabinieri della tenenza di Favara.

I militari dell'Arma - nei giorni scorsi - hanno identificato tutte le persone presenti, anziani per la maggior parte, e hanno spiegato loro, ribadendo anche più volte le prescrizioni che ormai dovrebbero essere note a tutti, che è indispensabile rispettare le distanze sociali, evitare occasioni di assembramento e tenere, ben sistemata, la mascherina su bocca e naso. I carabinieri sono stati chiari: chi verrà pizzicato a non attenersi alle misure anti-Covid rischia una sanzione amministrativa di 500 euro. 

Favara, la "fase 2" diventa un "liberi tutti", è il momento del pugno duro: vietati ville e giardini comunali

Come dire, insomma, "uomo avvisato, mezzo salvato". I controlli, tanto davanti gli uffici pubblici "tradizionalmente" affollati quanto in tutte le altre strategiche location, andranno avanti - ad opera dei militari dell'Arma - tanto a Favara quanto in tutti gli altri Comuni dell'Agrigentino. Perché c'è un "no" - categorico - agli assembramenti. Perché il rischio contagio Coronavirus non è stato affatto archiviato.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza mascherina e a distanza ravvicinata in fila davanti la Posta: intervengono i carabinieri

AgrigentoNotizie è in caricamento