L'arresto dell'ex impiegato infedele e le intimidazioni fatte col fuoco: inchiesta ancora aperta

Il cerchio è stato chiuso, con la cattura in Germania del sessantaduenne, in merito alla sottrazione di 573 mila euro agli anziani clienti della Posta. L'uomo ha subito, durante la sua assenza, diversi attentati incendiari che sono stati ritenuti "frutto dell'acredine nei suoi riguardi"

Un momento della conferenza stampa al comando provinciale dell'Arma

Già lo scorso 12 febbraio, quando venne eseguito il provvedimento di sequestro e quando venne firmato il mandato d'arresto europeo, i carabinieri sapevano che Pasquale Distefano si trovava in Germania. "Dovevamo però individuarlo, dovevamo attivare i canali di cooperazione internazionale e quindi è servito del tempo. La svolta c'è stata un mese e mezzo fa quando - ha spiegato il colonnello Giovanni Pellegrino, comandante provinciale dei carabinieri di Agrigento, - la polizia tedesca, il 3 aprile scorso, in piena sinergia con noi, sulla base delle nostre indicazioni lo ha catturato a Volklingen. Ieri sera è atterrato a Linate e lo abbiamo sottoposto ai domiciliari".

LA VIDEOINTERVISTA. Il colonnello Pellegrino: "Si chiude il cerchio su una odiosa vicenda"

Sparì con 573 mila euro degli anziani clienti", arrestato in Germania l'ex impiegato infedele delle Poste

Non è però nell'Agrigentino, agli arresti domiciliari, il sessantaduenne, ex impiegato infedele delle Poste di Favara. "Ci ha fatto piacere chiudere il cerchio in questa vicenda particolamente dolorosa, antipatica e odiosa perché realizzata ai danni di persone anziane - ha tenuto a sottolineare il colonnello Pellegrino - . Massima la sinergia con la Procura della Repubblica, in particolare con il Pm Chiara Bisso che è stata una guida, e con il Gip Alessandra Vella che ha emesso il provvedimento". 

"Sfruttava gli anziani per appropriarsi dei soldi", scatta il sequestro da 573 mila euro 

Tutto è avvenuto a Favara tra il dicembre del 2017 e la prima metà del 2018. "L'indagato ha sottratto 573 mila euro a tanti, tantissimi, anziani che si erano affidati a lui quasi come se fosse una guida per gestire i propri risparmi. Proprio l'aspetto della fiducia tradita ci ha spinto a dare il massimo delle indagini, come comunque facciamo in ogni caso, - ha spiegato il tenente Giovanni Casamassima, che è a capo della tenenza di Favara - . Distefano ha già fatto un bel periodo (un mese e mezzo ndr.) di arresti domiciliari in Germania".  

"Hanno estorto 250 mila euro all'impiegato infedele", arrestata una coppia 

"Era il 12 febbraio quando arrestavamo una coppia. La vicenda dell'ex impiegato infedele si è andata ad intrecciare con una ulteriore vicenda estorsiva di cui sono rese protagoniste due persone - ha ricordato il colonnello Giovanni Pellegrino - . Abbiamo accertato che questa coppia, avendo conosciuto situazioni sconvenienti per la reputazione di Distefano, avesse chiesto 250 mila euro. Soldi che, probabilmente, erano stati presi dai 573 mila euro sottratti ai clienti. Richiesta estorsiva - ha aggiunto il comandante provinciale dell'Arma: il colonnello Giovanni Pellegrino - per delle attenzioni che questa persona avrebbe avuto nei confronti di una minorenne. Su questi aspetti sono in corso ulteriori accertamenti che stiamo vagliando insieme all'autorità giudiziaria".

Sparì con i soldi dei clienti, incendiato il portone di casa dell'impiegato infedele 

L'ex impiegato infedele ha subito, durante la sua assenza da Favara, diverse intimidazioni: tutte fatte con il fuoco. "Le intimidazioni, essendoci stata una vicenda così particolare e dolorosa, le abbiamo ritenute in linea con il quadro di forte acredine nei confronti di questa persona che aveva fatto sparire i soldi". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

  • Movida a rischio, altra rissa tra giovanissimi a San Leone: volano pugni

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento