Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca

"Falsi invalidi", per quarantotto imputati scatta il rinvio a giudizio

Il solo medico Francesco Incardona eviterà il processo, per gli altri si aprirà un maxi dibattimento

Per un solo imputato - il medico di Campobello, Francesco Incardona, assistito dall'avvocato Salvatore Manganello - il gup ha respinto la richiesta di rinvio a giudizio emettendo una sentenza di non doversi procedere "per non avere commesso il fatto". L'ortopedico era accusato di associazione a delinquere e, in particolare, di essersi messo al servizio della "banda" rilasciando falsi certificati che attestavano patologie inesistenti.

Per altri quarantotto imputati, fra medici, falsi invalidi e intermediari, è stato deciso il rinvio a giudizio. Ecco l'elenco: Antonio Alaimo, Giuseppa Gallo, Angelo Gallo, Francesca Giglio, Raimondo Gioia, Francesco Salemi, Concetta Giancani, Antonino Messinese, Giuseppe Quaranta, Alfonso Russo, Ivana Sciortino, Stefano Salemi, Angelo Greco, Francesco Incardona, Vito Rallo, Daniele Rampello, Antonino Scimè, Gerlando Taibi, Paolo Santamaria, Lorenzo Greco, Giuseppe Candioto, Giuseppe Pecoraro, Gerlanda Russello, Gaetano Capodici, Angelo Alba, Mariella Traversa, Gerlando Di Lucia, Antonino Ragusa, Salvatore Attanasio, Giuseppe Porcello, Luca Gaziano, Carmelo Curaba, Giuseppa Zambito, Nino Vasarella, Gaetana Cacioppo, Antonino Iacono, Giovanni Iacono, Piera Daniela Lo Iacono, Emilio Attenasio, Salvatore Bellomo, Giuseppa Milisenda, Rosaria Morello, Vincenzo Antonio Gallea, Francesco Infurna, Gianfranco Pullara, Alfonso Monachino, Carmela Cuffaro, Calogero Stagno, Antonella Nobile e Giuseppe Chianetta.

Per tutti, davanti ai giudici della prima sezione penale, il 21 giugno si aprirà il processo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Falsi invalidi", per quarantotto imputati scatta il rinvio a giudizio
AgrigentoNotizie è in caricamento