rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
La sentenza / Sciacca

"Il fatto non sussiste", anziana cieca assolta: non ha truffato l'Inps

Alla donna erano stati anche sequestrati 60mila euro durante le indagini

Era accusata di truffa ai danni dell'Inps e falso per induzione in formazione di un certificato medico ideologicamente falso e aveva anche subito un sequestro di ben 60mila euro durante le indagini della Procura. Adesso un'87enne saccense, G.C., è stata assolta perché "il fatto non sussiste".

Ne da notizia il Giornale di Sicilia in edicola oggi.  La vicenda riguarda l'indennità di accompagnamento che era stata riconosciuta alla donna per gli anni tra il 2014 e il 2019 in quanto cieca. 

Condizione, quella di assenza della vista, non messa in discussione dalla Procura, che però accusava l'anziana di aver indotto in errore un medico rispetto alla sua effettiva capacità di camminare in modo autonomo. Il giudice, accogliendo la richiesta del pm e degli avvocati della difesa ha però assolto la donna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il fatto non sussiste", anziana cieca assolta: non ha truffato l'Inps

AgrigentoNotizie è in caricamento