Domenica, 14 Luglio 2024
La sentenza / Canicattì

"Non dichiarò il falso per ottenere il reddito di cittadinanza": assolta 47enne

Avrebbe indicato che il figlio minore faceva parte del proprio nucleo familiare

Il gup del tribunale di Agrigento Micaela Raimondo ha assolto la canicattinese Giardina Rosemeire Mara, accusata di avere dichiarato il falso per ottenere il reddito di cittadinanza. Alla quarantasettenne veniva contestato di avere indicato falsamente che il figlio minore faceva parte del proprio nucleo familiare. Il processo si è celebrato con il rito abbreviato. La donna è stata interrogata ed è stata acquisita la documentazione dell’Inps.

Il giudice dell’udienza preliminare, dopo la discussione delle parti, ha accolto la tesi difensiva assolvendo la donna con formula piena. L’imputata è stata difesa dall'avvocato Angelo Asaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non dichiarò il falso per ottenere il reddito di cittadinanza": assolta 47enne
AgrigentoNotizie è in caricamento