Cronaca

"Faceva prostituire una tredicenne nel suo ovile", arrestato allevatore

Sono in corso delicate e riservate indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Sciacca. L'uomo è stato fermato nella notte con la minorenne agrigentina a bordo della sua auto

Avrebbe condotto una tredicenne agrigentina nel suo ovile per farla prostituire con più uomini, ma subito dopo è stato sorpreso dai carabinieri con la ragazzina nella sua auto. Un allevatore 61enne originario di Gibellina è stato arrestato dai carabinieri di Sciacca perché accusato dell'ipotesi di reato di sfruttamento della prostituzione.

L'uomo - fanno sapere i militari - dopo essere stato fermato nella notte con la minorenne, avrebbe paventato un inesistente rapporto di parentela tra lui e la ragazzina. Ma i carabinieri non convinti della sua versione dei fatti, hanno indagato scoprendo che l'allevatore avrebbe poco prima accompagnato la minorenne nel suo ovile, alla periferia di Gibellina, per farla prostituire con altri uomini di nazionalità romena.

Sono in corso delicate e riservate indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Sciacca. Numerosi interrogatori sono andati avanti per giorni, per delineare tutte le eventuali responsabilità del 61enne e di verificare il possibile coinvolgimento di altre persone nella vicenda. 

Al termine degli interrogatori, l’allevatore è stato arrestato, la Procura di Sciacca ha chiesto la convalida e l’applicazione della custodia in carcere che è stata disposta dal gip. La ragazzina è stata affidata ad una struttura di accoglienza, dove sarà seguita da un team di specialisti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Faceva prostituire una tredicenne nel suo ovile", arrestato allevatore

AgrigentoNotizie è in caricamento