Recupero dell'ex ospedale di via Atenea, presentato il progetto definitivo

I lavori dureranno oltre 2 anni e mezzo, saranno messi a gara a fine 2018 e costeranno oltre sei milioni di euro, dei quali 2.600.0000 garantiti da Unipa

Un momento della conferenza stampa

Una grande struttura a servizio della città, come spazio aggregativo e, forse, anche come sede per corsi di laurea. Stamattina, nel corso di una conferenza stampa, il Comune di Agrigento e l'università di Palermo, rappresentati dal sindaco Lillo Firetto e dal rettore Fabrizio Micari, hanno presentato il progetto per i lavori di recupero della grande struttura dell'ex ospedale civile di via Atenea. Lavori per un totale di oltre sei milioni di euro, dei quali 2 milioni e seicentomila euro a carico dell'università e il resto a valere sul progetto Girgenti. Gli interventi sono, letteralmente, massicci. La struttura verrà messa in sicurezza da un punto di vista sismico, e verrà restaurata e recuperata, dopo anni di abbandono e di interventi, ha spiegato il responsabile dell'area tecnica di Unipa, l'ingegnere Antonio Sorce, che hanno pesantemente danneggiato la stessa.

VIDEO INTERVISTA. Firetto: "Sarà uno spazio a favore della città" 

Alla fine nei locali dell'antico edificio trecentesco, fondato dai Chiaramonte e sede del primo ospedale dei Cavalieri di Malta, saranno ricavate due sale da 70 posti ciascuna, un'aula magna e uno spazio per incontri. Un laboratorio culturale, insomma, che non sarà necessariamente legato - come più volte spiegato - alle attività accademiche in senso stretto, stante che, ancora oggi, non vi è certezza del ritorno ad Agrigento di Unipa in termini di corsi di laurea.

I lavori dureranno oltre due anni e mezzo dopo l'aggiudicazione della gara (il progetto esecutivo arriverà in autunno, le procedure potrebbero partire entro la prima metà del 2019 e concludersi quindi nel 2021) e consentiranno, anche, di dotare il centro storico di un sistema di ascensori. Infatti, sempre a carico di Unipa sarà la creazione di un impianto elevatore (forse da realizzare dentro le mura) che congiungerà piazza Marconi con largo Taglialavoro. A questo si aggiungeranno 2 ascensori posti dentro l'ex ospedale che consentiranno di raggiungere vicolo Cavalieri di Malta senza affrontare salita Madonna degli Angeli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Coronavirus: muore commerciante di Canicattì, seconda vittima dopo l'anziana di Sambuca

  • Coronavirus, è di nuovo raffica di positivi a Ravanusa, Palma, Canicattì, Licata, Sciacca, Cianciana e Porto Empedocle

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus: 5 alunni positivi a Porto Empedocle e 3 a Lampedusa: salgono a 15 i contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento