rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Ex discarica Consolida, dopo oltre 20 anni si espropriano i terreni

Il provvedimento impegna circa 99mila euro da corrispondere ai proprietari che hanno finora ricevuto 5.800 euro l'anno

Dopo oltre 20 anni il Comune di Agrigento decide di espropriare i terreni che ospitarono la discarica di contrada Consolida, oggi esausta.
Il provvedimento è stato firmato nella giornata di ieri, e impegna circa 99mila euro per corrispondere ai proprietari dei terreni la dovuta indennità di esproprio.

Un passaggio necessario, dato che l'Amministrazione Firetto, dopo anni di silenzio da parte delle varie guide politiche dell'Ente, ha deciso di mettere finalmente mano a quella che è stata definita più volte una "bomba ecologica". Sono infatti stati appaltati i lavori di manutenzione straordinaria dell'area, che costeranno 350mila euro al Municipio.

L'avvenuto esproprio delle aree, comunque, va a sanare una situazione che era stata ritenuta critica dall'ex segretario generale, Pietro Rizzo. Questi, nel 2016, nel contesto delle attività di controllo della regolarità degli atti firmati dagli uffici, ha ritenuto "non compatibile il perseguimento dell’occupazione temporanea d’urgenza dei terreni siti in località Consolida, adibiti a discarica”. Questo perché l'occupazione dei terreni, fino a pochi giorni fa, avveniva in forza di una ordinanza emergenziale che oggi non ha più ragione di esistere. Tra l'altro, il Comune pagava un canone di circa 5800 euro ai proprietari delle aree.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex discarica Consolida, dopo oltre 20 anni si espropriano i terreni

AgrigentoNotizie è in caricamento