rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Palazzo dei Giganti

Ore lavorative in ribasso: protestano gli ex contrattisti diventati agenti della polizia municipale

Chiedono di essere trasferiti in altri settori di palazzo dei Giganti e annunciano che d'ora in avanti non aderiranno più allo svolgimento di straordinari, né tantomeno di progetti obiettivo 

Da 28 ore a 34 e da 34 ore a 28. Gli agenti di polizia locale - ex contrattisti con contratto a tempo indeterminato part-time - sono in stato di agitazione e chiedono, adesso, di essere trasferiti in altri settori di palazzo dei Giganti. D'ora in avanti infatti - hanno già reso noto - non aderiranno più allo svolgimento di straordinari, né tantomeno di progetti obiettivo. 

Ad innescare la protesta è stato l'ennesimo ribasso delle ore lavorative. 

"Il lavoro di agenti di polizia locale non può essere svolto ad un orario ridotto da 28 ore settimanli - hanno scritto al sindaco, al dirigente della polizia municipale e per conoscenza al prefetto - . In questi anni, le difficoltà e le fatiche affrontate nello svolgimento del servizio non sono stati indifferenti: dalla responsabilità della tutela e sicurezza della cittadinanza e del territorio, ai rischi a cui siamo esposti quotidianamente nel garantire l'osservanza di norme e regole, ai rischi per la salute durante gli estenuanti servizi nelle ore più calde della stagione estiva a San Leone, alle intemperie della stagione invernale". Ricordando anche "l'anno surreale, trascorso in mezzo alle strade, per evitare assembramenti e contagi Covid-10", gli agenti di polizia locale, ex contrattisti, hanno ribadito che "il reclutamento, al comando di polizia locale, è dipeso dall'offerta, proposta dall'amministrazione comunale, di 36 ore lavorative". 

Per domattina è stata convocata, a palazzo dei Giganti, una assemblea dei lavoratori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ore lavorative in ribasso: protestano gli ex contrattisti diventati agenti della polizia municipale

AgrigentoNotizie è in caricamento