rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Porto Empedocle

"Violazione della sorveglianza speciale", arrestato un 39enne empedoclino

Giuseppe Butera era stato autorizzato dal giudice a partecipare alle celebrazioni, in chiesa, di un matrimonio. Permesso negato, invece, per la sala da trattenimento

Avrebbe dovuto stare - per effetto della sorveglianza speciale, con obbligo di dimora, alla quale era sottoposto - a casa nelle ore serali e notturne. La polizia di Stato di Porto Empedocle, nonostante diversi controlli effettuati nella serata di venerdì, non lo ha però trovato.

Soltanto alle 2,30 circa della notte - quella fra venerdì ed ieri - Giuseppe Butera, secondo l'accusa, è risultato essere nella sua abitazione. Per la violazione della sorveglianza speciale, dunque, il trentanovenne è stato arrestato dai poliziotti del commissariato "Frontiera" e su disposizione del sostituto procuratore di turno l'empedoclino è stato posto ai domiciliari. L'arresto è stato convalidato e il giudice non ha disposto alcuna misura.

Giuseppe Butera era stato, nella giornata di venerdì, autorizzato dal giudice a partecipare alle celebrazioni, in chiesa, di un matrimonio. Permesso negato, invece, per la sala da trattenimento. E forse proprio per questo permesso negato i controlli dei poliziotti del commissariato "Frontiera", nella serata e nottata di venerdì, sono stati ripetuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Violazione della sorveglianza speciale", arrestato un 39enne empedoclino

AgrigentoNotizie è in caricamento