menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vincenzo Tiranno

Vincenzo Tiranno

"Evade dai domiciliari e rapina tabaccheria", giudizio abbreviato per trentasettenne

Vincenzo Tiranno, lo scorso novembre, fu arrestato dopo avere assaltato il negozio armato di coltello

Completamente incappucciato e armato di coltello, avrebbe rapinato una tabaccheria del centro di Canicattì portando via 1150 euro dopo essere evaso dagli arresti domiciliari. I carabinieri, però, il 12 novembre lo avevano bloccato e acciuffato. Il trentasettenne Vincenzo Tiranno, che ha alle spalle una lunga serie di precedenti specifici, finisce a processo. Ieri mattina è comparso davanti al gup Stefano Zammuto che lo giudicherà “allo stato degli atti” perché il difensore, l’avvocato Calogero Meli, ha chiesto il giudizio abbreviato. Il 25 giugno sono in programma la requisitoria del pubblico ministero e la discussione della stessa difesa.

Evade dai domiciliari per rapinare, arrestato trentasettenne 

Tiranno, secondo la ricostruzione dell’episodio, ha fatto irruzione in una nota tabaccheria del centro di Canicattì e dopo aver minacciato il cassiere ha arraffato tutte le banconote che c'erano nel registratore di cassa ed è scappato. Il gestore della tabaccheria ha chiamato i carabinieri che in pochi minuti sono arrivati in piazza IV Novembre ed hanno raccolto la testimonianza di alcuni passanti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento