menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estorsione alla ditta Sa.Bo, il pm chiede quattro condanne

Il pm ha chiesto 5 anni di reclusione per il favarese Giuseppe Nobile, 4 anni per il palermitano Domenico Virga, 3 anni per l’alcamese Ignazio Melodia e 6 mesi per Maurizio Di Gati, quest'ultimo collaboratore di giustizia

Sono quatto le condanne chieste dal pubblico ministero della Direzione distrettuale antimafia di Palermo, Giuseppe Fici, nell'ambito del processo che vede imputati il favarese Giuseppe Nobile, il palermitano Domenico Virga, l’alcamese Ignazio Melodia e il racalmutese Maurizio Di Gati. Sono accusati di estorsione aggravata ai danni dell'imprenditore e titolare della ditta "Sa.bo." Giuseppe Vullo.

Il pm ha chiesto 5 anni di reclusione per il favarese Giuseppe Nobile, 4 anni per il palermitano Domenico Virga, 3 anni per l’alcamese Ignazio Melodia e 6 mesi per Maurizio Di Gati, quest'ultimo collaboratore di giustizia.

L'inchiesta scaturisce dal ritrovamento di un pizzino all'interno del covo di Bernardo Provenzano. A far luce sull'accaduto è stato proprio il pentito Di Gati, al quale viene contestata l'associazione mafiosa per un periodo diverso a quello per il quale è stato condannato nell'inchiesta "Cupola".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento