menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fabrizio La Gaipa

Fabrizio La Gaipa

"Estorsione ai dipendenti del suo albergo", La Gaipa risponderà al giudice

Domani mattina l'interrogatorio di garanzia, il primo dei non eletti all'Ars col M5s da martedì è ai domiciliari

“I miei clienti risponderanno alle domande del giudice e daranno ampie spiegazioni in merito alle accuse che vengono loro contestate”: l’avvocato Diego Galluzzo, che compone il collegio di difesa insieme al collega Calogero Petix, anticipa che l’imprenditore Fabrizio La Gaipa, 42 anni, primo dei non eletti alle ultime elezioni regionali nelle fila del Movimento cinque stelle, finito agli arresti domiciliari martedì con l’accusa di estorsione ai danni dei dipendenti, non si avvarrà della facoltà di non rispondere.

L’appuntamento è per domani mattina in tribunale. Davanti al gip Stefano Zammuto, che ha firmato l’ordinanza cautelare su richiesta del pubblico ministero Carlo Cinque, comparirà anche il fratello di Fabrizio La Gaipa – Salvatore, 46 anni, socio dell’attività – al quale il gip ha applicato il divieto di dimora nel Comune di Agrigento. Anche lui, la cui posizione è ritenuta più marginale perché sarebbe stato il fratello Fabrizio a gestire in maniera quasi esclusiva i rapporti col personale, risponderà e si difenderà.

La Gaipa, titolare dell’albergo Costazzurra, con annesso ristorante, è stato accusato da tre dipendenti (secondo cui, però, il sistema sarebbe stato diffuso a tutti) ai quali sarebbe stata sottratta  una parte sistematica degli stipendi con la minaccia, più o meno larvata, del licenziamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento