rotate-mobile
La ricostruzione / Montaperto

L'esplosione fra Montaperto e Raffadali, una perdita di gas dalla cucina o dalla caldaia la causa

Pare che il proprietario della villetta, un sessantaseienne, avesse appena aperto la porta di casa quando s’è innescato lo scoppio

Forse una perdita di gas dalla cucina o dalla caldaia. Potrebbe essere stato questo ad innescare, nella tarda mattinata di ieri, la deflagrazione che ha quasi sventrato la villetta di contrada Buniné fra Montaperto, quartiere satellite di Agrigento, e Raffadali. Il proprietario dell’abitazione è rimasto ferito, ma non è, per sua fortuna, in pericolo di vita. Pare che il sessantaseienne avesse appena aperto la porta di casa quando s’è, appunto, innescata la deflagrazione. E l’ambiente – visto i danni che l’immobile ha subito – era saturo. Lo scoppio ha sradicato porte e finestre, ma ha anche abbattuto pareti interne ed esterne.

Scoppia la bombola di gas all'interno di una villetta, ferito l'anziano proprietario

Il sessantaseienne ha rischiato grosso. Anzi di più. Ma per fortuna non è riuscito ad oltrepassare il ciglio della porta d’ingresso.

VIDEO| Esplode bombola di gas in una villetta, 66enne in ospedale: non è in pericolo di vita

Sul posto, raccolto l'Sos dai sanitari del 118, sono accorse più squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento. Presenti anche i carabinieri che hanno ricostruito cosa è effettivamente accaduto. Un episodio accidentale, appunto, che ha fatto rischiare la vita dell’anziano che è stato subito soccorso e trasferito all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento dove i medici lo hanno sottoposto a tutti gli accertamenti, e controlli, ritenuti necessari. Una pattuglia dei militari dell’Arma si è poi, anche, spostata in contrada Consolida nella città dei Templi per verificare il quadro clinico del sessantaseienne.  

In un primo momento era stato ipotizzato che la deflagrazione fosse riconducibile all’esplosione di una bombola di gas. Con il passare dei minuti, dopo che i pompieri del comando provinciale hanno domato l’incendio che è divampato e si sono occupati dei rilievi, ha preso corpo l’ipotesi che, all’interno della villetta, dovrebbe esserci stata una perdita di gas dalla cucina o dalla caldaia. Una perdita che ha, appunto, saturato l’intero ambiente ed è bastato che il proprietario aprisse la porta di ingresso per innescare l’esplosione.

Scoppia bombola del gas, ferito anziano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'esplosione fra Montaperto e Raffadali, una perdita di gas dalla cucina o dalla caldaia la causa

AgrigentoNotizie è in caricamento