rotate-mobile
Carabinieri / Campobello di Licata

"Esercizio arbitrario delle proprie ragioni in danno della madre", arrestato

Il campobellese - per il reato commesso nel 2011 - deve scontare sei mesi di domiciliari

Deve scontare sei mesi ai domiciliari per esercizio arbitrario delle proprie ragioni in danno della madre. Reato commesso nel 2011. E’ in esecuzione di un provvedimento emesso dal tribunale che i carabinieri di Campobello di Licata, coordinati dal comando compagnia di Licata, hanno arrestato un quarantottenne. Dopo l’esecuzione del provvedimento, l’uomo è stato accompagnato nella sua abitazione dove, appunto, dovrà restare per i prossimi sei mesi. Appare scontato che, sistematicamente, verrà sottoposto a controlli – sempre da parte dei militari dell’Arma – per accertare che rispetti o meno le prescrizioni imposte. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Esercizio arbitrario delle proprie ragioni in danno della madre", arrestato

AgrigentoNotizie è in caricamento