Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Piero Barone e Gaetano Monachello, storia di un'amicizia tra un cantante e un calciatore

Metti un pomeriggio di luglio, un tramonto, una terrazza e due ragazzi che raccontano la loro amicizia. Piero Barone de "Il Volo" e il calciatore Gaetano Monachello si raccontano in esclusiva ad AgrigentoNotizie durante le loro vacanze nell'Agrigentino

Gaetano Monachello e Piero Barone a Marina di Palma (AG) - foto di Calogero Montana Lampo

Metti un pomeriggio di luglio, un tramonto, una terrazza e due ragazzi che raccontano la loro amicizia. Nulla di strano fino a qui, se non fosse che questi due ragazzi sono Piero Barone e Gaetano Monachello. Il primo insieme al suo gruppo "Il Volo" ha sbancato e vinto Sanremo 2015, il secondo è riuscito a ritagliarsi un ruolo da protagonista nel campionato di calcio di serie B e adesso si prenota per un posto in serie A.  La terrazza con il tramonto di Ibiza? No, Barone e Monachello preferiscono Marina di Palma, a Palma di Montechiaro (Agrigento). 

Diversi ma uguali tra di loro, i due ragazzi prodigio si racconto in esclusiva ad AgrigentoNotizie.  "La nostra amicizia? E’ la cosa più naturale e spontanea che possa esistere – dice Piero Barone – il legame è nato quasi per caso, ci ha presentati mio zio e adesso eccoci qui”.  Una camicia bianca per Piero Barone e una polo grigia con braccio tatuato per Gaetano Monachello: "Siamo apparentemente diversi  - dice il cantante de "Il Volo" – ma in fondo siamo tanto simili".

VIDEO - Piero Barone e Gaetano Monachello, tra i pregi e i difetti di due grandi amici

Parole al miele tra i due e Monachello che afferma: "Piero è un mio grande amico. Quando non siamo insieme ci sentiamo quasi sempre, io in ritiro e lui in giro per il mondo. Troviamo sempre il modo per raccontarci e raccontare le nostre esperienze". Barone di Naro e Monachello di Palma di Montechiaro hanno fatto dapprima innamorare gli “stranieri” per poi dedicarsi agli  italiani. Entrambi giramondo adesso si godono il successo in Italia: "Si è vero, i nostri percorsi seppur diversi sono abbastanza simili. Ma una cosa ci accomuna tantissimo – dicono i due – siamo abituati al grande sacrificio. Entrambi – dice Barone – dobbiamo dire grazie ai nostri genitori, se non fosse stato per loro oggi forse avremmo parlato d’altro".  

"Il Volo" ha fatto innamorare gli Stati Uniti per poi "prendersi" l'Italia con Sanremo, Monachello ha incantato la Grecia e l’Ucraina per poi fare a sportellate in serie B e nella Nazionale italiana: "Ricordo bene i sacrifici che ho fatto, - dice Monachello – arrivi in un paese dove non conosci nulla. Provi ad adattarti, ma vedi i tuoi amici che si godono l’estate, tu a testa bassa devi continuare perché quello è il tuo sogno e devi proteggerlo.  Oggi sento che in Ucraina sta succedendo il putiferio – dice Monachello – ho visto che hanno fatto guerriglia nelle case dove prima vivevo io, a mente serena penso: e se tutto questo fosse successo due anni fa?".

VIDEO - Piero barone e il concerto nella Valle dei templi: «Sono emozionato, ho voluto io questa data»

E se Gaetano Monachello dedica i gol alla sua Federica, Piero Barone fuori dal palcoscenico non ha ancora trovato la sua anima gemella: "E’ difficile stare con me.  Un esempio?  Io a volte non sento mia madre per due giorni, perché davvero non abbiamo un attimo di tregua. Quando mi fermo dovrei tenere a riposo la voce, quindi è davvero difficile. E’ negli obiettivi trovare una persona adatta a me, perché puoi anche realizzare tutti i tuoi sogni, ma se non c’è nessuno a casa che ti aspetta con la luce accesa, allora non hai fatto molto. Vorrei farmi una famiglia – dice Piero Barone – in quel caso davvero mi sentirei molto realizzato". 

Stessa idea quella di Gaetano Monachello: "Io sono stato un pò più fortunato di Piero. Federica, la mia compagna, non si è innamorata del mio cognome, ma è riuscita a innamorarsi di quello che sono io. Io e lei ci conosciamo da tanto tempo, quindi mi fido di lei. E’ nei miei obiettivi fare una famiglia e avere dei bambini. L’amore della mamma è importante e spesso fondamentale, quello della tua donna è un amore diverso e che ti completa”. 

Se i “colleghi” vip scelgono Formentera e Ibizia, Piero e Gaetano si divertono a casa loro: "Per noi – dicono i due – è un evento essere a casa. Le nostre vacanze sono qui, insieme alle nostre famiglie e ai nostri affetti. Ovviamente anche qui chiedono foto e altro ancora, però fa parte del nostro mestiere”. 

Piero Barone e Gaetano Monachello hanno lasciato la Sicilia da bambini, per poi tornare da ragazzi da vincenti: "Si è vero, le nostre vite sono tanto cambiate. Il nostro primo stipendio? Io  - dice Barone - ho dato a mio padre qualcosa per estinguere quei debiti che ovviamente si hanno nel commercio. Ho detto lui che non volevo più sentir parlare di debiti e altro".  

Monachello il suo primo stipendio lo ricorda bene: "Io? Ho comprato il cellulare a mia madre, ricordo che le presi un iPhone. Sono quelle soddisfazioni che ti dà il lavoro. Quando faccio un gol e vedo la gente esultare per merito mio sono davvero felice. Stessa cosa per me – dice Barone – vedere tante persone che intonano le mie canzoni è un qualcosa di magico”. 

Se Monachello in macchina ascolta il cd del suo amico Piero, Barone il calcio proprio non lo segue. Ma ha un sogno: "Io simpatizzo per il Milan, mi piacerebbe vedere giocare Gaetano con quei colori. Lui palleggia anche con una pallina da tennis poi mi dice: adesso tocca a te. Io? Rispondo ok, però tu canta come me".

Sorridono i due amici che tra spensieratezza e relax si raccontano: "Gaetano - dice Barone - quando ha saputo che avrei giocato nella nazionale cantanti, mi ha subito fatto recapitare degli scarpini". "Era abbastanza riconoscibile - dice Monachello - il suo modo di correre non lo dimenticherò mai". 

Un cantante e un calciatore, o semplicemente Piero e Gaetano, storia di due amici che sperano di riuscire a cavalcare sempre la cresta dell'onda: "Il nostro lavoro è anche la nostra passione, faremo in modo che questo non finisca mai". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piero Barone e Gaetano Monachello, storia di un'amicizia tra un cantante e un calciatore

AgrigentoNotizie è in caricamento