rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Polizia / Licata

Esce dal carcere per espiare la pena residua in casa ed evade: arrestato settantenne

Doveva scontare oltre un anno di pena detenzione domiciliare per furto aggravato

Avrebbe dovuto stare a casa, senza allontanarsi, perché stava scontando la pena di oltre un anno di reclusione per furto aggravato. Durante uno dei consueti controlli a persone sottoposte a misure alternative alla detenzione carceraria, i poliziotti del commissariato di Licata non hanno però trovato nell'abitazione il settantenne.

L'anziano è stato rintracciato poco dopo e arrestato per evasione dalla detenzione domiciliare.

L'uomo era stato appena scarcerato, di fatto il giorno prima dell'evasione, da un istituto penitenziario. Gli era stato concesso di espiare la pena che gli rimaneva in casa, con il braccialetto elettronico che però doveva essere ancora installato. A suo carico, adesso, c'è anche il reato di evasione. 

Su disposizione del sostituto procuratore di turno, titolare del fascicolo d'inchiesta subito aperto, l'anziano è stato ricollocato ai domiciliari.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce dal carcere per espiare la pena residua in casa ed evade: arrestato settantenne

AgrigentoNotizie è in caricamento