menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Erosione delle coste, non solo Eraclea: "Allarme per le spiagge di San Leone"

Il consigliere comunale Gerlando Gibilaro sollecita l'amministrazione ad una riunione straordinaria per affrontare l'emergenza

L'erosione della costa divora San Leone. Proprio mentre la Regione ha garantito sei milioni di euro per realizzare tre barriere al largo di Eraclea Minoa, ad Agrigento nulla si muove. È quanto denuncia in una nota il consigliere comunale Gerlando Gibilaro, che aveva chiesto lo scorso marzo una riunione straordinaria con l'amministrazione per affrontare l'argomento.

Il caso di San Leone, purtroppo, rappresenta una vera e propria emergenza. Tra San Leone, Cannatello ed il Caos, su circa 15 chilometri complessivi di costa agrigentina, 6,5 sono stati dichiarati non balneabili proprio a causa dell'erosione costiera ed al collegato pericolo di crollo. Come aveva denunciato l'associazione MareAmico, che da poco, insieme a diversi volontari, ha ripulito la sabbia che aveva invaso la pista ciclabile in viale Delle Dune.

"Sino ad oggi, Agrigento, sul mare non ha saputo costruire la propria fortuna - scrive Gibilaro in una nota - . L’inquinamento del mare, negli anni passati, ha portato la città alla ribalta delle cronache siciliane e nazionali con notevole danno all’immagine e all’economia locale. Molti agrigentini, nelle passate stagioni a causa di tale evento, hanno preferito affollare le spiagge di Porto Empedocle, Realmonte, Siciliana, Montallegro ed Eraclea Minoa".

"Oggi, a causa dell'erosione della fascia costiera, gran parte delle spiagge san leonine sono sparite", aggiunge Gibilaro che invita l'amministrazione ad intraprendere una nuova direzione: "San Leone deve recuperare l’idea stessa del mare come risorsa e come valore aggiunto del territorio, avviando progetti e percorsi che vedano Agrigento da città sul mare a città di mare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento