menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Erosione costiera, imprenditore chiede maxi risarcimento al Comune di Siculiana

L'uomo sostiene che i danni subiti dal suo locale sono da addebitare ad una sbagliata progettazione del porto

Un titolare di uno stabilimento balneare ha chiesto un maxi risarcimento al Comune di Siculiana. Il proprietario della struttura ha messo nero su bianco un’azione di risarcimento di 250mila euro per il “danno causato da opere pubbliche”.

L’imprenditore sostiene che i danni subiti dal suo locale sono da addebitare ad una sbagliata progettazione del porto di Siculiana, ma anche per una sbagliata tecnica di manutenzione.

La procedura di mediazione è stata portata avanti dal legale dell’uomo, l’avvocato Pietro Piro.  Nell’atto depositato, secondo quanto fatto sapere dal Giornale di Sicilia, si legge che i danni  subiti dalla struttura sono causati dalla forza del mare.  Gli esperti del settore hanno addebitato la responsabilità al comune di Siculiana per avere commissionato i lavori e per non aver dragato mai il porto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento