rotate-mobile
Cronaca Canicattì

"Eroina e sostanza da taglio nascoste nell'intercapedine del soffitto", arrestato 35enne

I poliziotti hanno dato corso, con l'ausilio delle unità cinofile della Guardia di finanza, a controlli mirati anti-droga. Verifiche che hanno dato esito positivo

Non solo l'empedoclino trentatreenne arrestato perché trovato in possesso, durante una perquisizione domiciliare, di un panetto di hashish dal peso di circa 100 grammi, ma anche un canicattinese di 35 anni finito nei guai – anche lui posto ai domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida – perché nascondeva nell’intercapedine del controsoffitto di casa quasi 8 grammi di eroina, sostanza da taglio e un bilancino di precisione. Anche i poliziotti del commissariato di Canicattì hanno dato corso, sabato pomeriggio, a controlli mirati anti-droga. Verifiche, effettuate con l’ausilio delle unità cinofile della Guardia di finanza, che hanno dato appunto esito positivo.

La squadra investigativa del commissariato di Canicattì ha invece arrestato V. M. di 35 anni. Durante la perquisizione nella sua abitazione, anche in questo caso effettuata con il cane antidroga “Eschilo” della Guardia di finanza, gli agenti avrebbero ritrovato nell’intercapedine del controsoffitto un involucro con quasi 8 grammi di eroina, sostanza da taglio, bilancino di precisione e oggetti utili al confezionamento.

In cucina sarebbe stata ritrovata invece una dose della stessa sostanza stupefacente e addosso all’indagato diverse banconote ritenute probabile provento dell’illegale attività di spaccio. Soldi e “roba” sono stati, come sempre avviene in questi casi, sequestrati. Anche il canicattinese è stato posto, secondo le indicazioni del pm di turno, ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Eroina e sostanza da taglio nascoste nell'intercapedine del soffitto", arrestato 35enne

AgrigentoNotizie è in caricamento