Domenica, 21 Luglio 2024
Indagini in corso / Cattolica Eraclea

Scavi clandestini nell'area archeologica di Eraclea Minoa, sono sempre gli stessi "tombaroli" ad agire?

Nella zona, sistematicamente e ciclicamente, i ladri ritornano. E questo perché probabilmente qualche reperto viene trovato

Questa volta sono stati una trentina. E come sempre non è affatto chiaro se i "tombaroli" siano riusciti o meno a trovare e portar via dei reperti. Ad essere presa di mira, verosimilmente durante le ore notturne, è stata l'area archeologica di Eraclea Minoa. Una zona dove, sistematicamente e ciclicamente, i ladri ritornano. E questo perché probabilmente, fra i molteplici scavi clandestini, qualche reperto viene trovato. 

A fare la scoperta sono stati alcuni impiegati e, poco dopo, uno dei responsabili del sito archeologico ha formalizzato denuncia ai carabinieri. Militari dell'Arma che già si stanno occupando, e da un bel po', delle indagini per provare ad identificare i balordi che continuano a tornare, e razziare, Eraclea Minoa. 

Non c'è nessuna certezza, naturalmente, sul fatto che la "mano" sia sempre la stessa. Ma così come è possibile ipotizzare che qualcosa i "tombaroli" la trovano e la portano via, allo stesso modo si può anche pensare che chi ha agito una volta, e gli è andata bene, verosimilmente è propenso a tornare. Spetterà però alle indagini fare chiarezza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scavi clandestini nell'area archeologica di Eraclea Minoa, sono sempre gli stessi "tombaroli" ad agire?
AgrigentoNotizie è in caricamento