rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
L'aggressione / Lampedusa e Linosa

Entra nel giardino di casa di un poliziotto e lo prende a pugni, denunciato tunisino

L'immigrato è risultato essere ospite dell'hotspot di Lampedusa dove è sbarcato il 13 agosto e da dove verrà trasferito nelle prossime ore

Oltrepassa la recinzione di una villetta di Pozzo Monaco, a Lampedusa, dove è al momento in vacanza un poliziotto in servizio alla Questura di Alessandria. Viene scoperto e bloccato dall'agente che però si prende, perché l'immigrato cercava di scappare, più cazzotti al volto e finisce al pronto soccorso del Poliambulatorio dove i medici gli hanno riscontrato contusioni guaribili in 5 giorni.

L'immigrato, un tunisino ventottenne sbarcato sull'isola lo scorso 13 agosto ed ospite dell'hotspot di contrada Imbriacola da dove doveva essere trasferito nelle prossime ore, è stato bloccato dai carabinieri, nel frattempo intervenuti in località Pozzo Monaco, e denunciato, alla Procura di Agrigento, per violazione di domicilio e lesioni personali. A riaccompagnare l'immigrato nella struttura di primissima accoglienza sono stati i poliziotti in servizio all'hotspot.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra nel giardino di casa di un poliziotto e lo prende a pugni, denunciato tunisino

AgrigentoNotizie è in caricamento