rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Formazione

“Come gestire le emergenze ostetriche”, l'Opi riunisce team di professionisti  

Tanti i contributi offerti per la formazione degli infermieri che operano in un contesto particolarmente delicato

Si è parlato di “Come gestire le emergenze ostetriche”, questa mattina, nella sala conferenze dell’ordine delle professioni infermieristiche (Opi) innanzi a un folto pubblico composto da ostetriche, infermieri e personale sanitario che ha visto confrontarsi relatori d’eccezione.

“Un team di professionisti – afferma Salvatore Occhipinti, presidente di Opi Agrigento - opportunamente formato per la gestione dell’emergenza, che impone in primis la tempestività dell’agire per salvaguardare le vite della mamma e del nascituro”. 

“Nel reparto di ostetricia e ginecologia al San Giovanni di Dio, da un paio di anni si pratica la parto analgesia per partorire in maniera dolce – spiega Maria Rita Falco Abramo, direttore dell’unità operativa complessa di Ostetricia e Ginecologia al San Giovanni di Dio - È importante che ci sia piena collaborazione tra le varie figure per la risoluzione di problemi fisiologici e di emergenza. Figure che mettono a disposizione il loro sapere, basato su un confronto continuo tra le varie professionalità”.

Presente al convegno anche Gerlando Fiorica, direttore dell’unità operativa complessa di anestesia e rianimazione al San Giovanni di Dio: “Oggi siamo in ‘Casa Opi’ per parlare di emergenze ostetriche che vanno dalla banale problematica nel travaglio di parto fino alle complicanze a volte anche gravi – dettaglia - Noi, anestesisti e rianimatori, siamo a fianco dei ginecologi per la gestione delle emergenze ostetriche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Come gestire le emergenze ostetriche”, l'Opi riunisce team di professionisti  

AgrigentoNotizie è in caricamento