menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cumuli di rifiuti in città

Cumuli di rifiuti in città

Emergenza rifiuti importati dai paesi vicini, Firetto firma ordinanza: "Vietato conferire in città"

Partiranno oggi i controlli rafforzati dei vigili urbani: ci saranno tre pattuglie distinte, con macchine non identificabili ed il personale sarà in borghese

"E' vietato ai non residenti ad Agrigento ed agli operatori economici-produttivi che non hanno una attività ad Agrigento conferire rifiuti nei cassonetti o abbandonarli lungo il territorio comunale". Il sindaco della città dei Templi, Lillo Firetto, ieri sera, ha firmato un'ordinanza speciale. E lo ha fatto per fronteggiare "l'importazione" di cumuli di spazzatura dalle città limitrofe.

Proprio ieri, durante l'ennesimo tour de force di controlli della polizia municipale, sono stati "pizzicati" - e multati - alcuni empedoclini che gettavano i rifiuti ad Agrigento. Ecco perché dunque, ieri, oltre chiedere la convocazione del tavolo tecnico in Prefettura, Firetto ha vietato - categoricamente - il conferimento dei rifiuti ad Agrigento da parte di chi non è residente in città. La sanzione prevista, per gli "stranieri" che verranno beccati a gettare immondizia in città, va da 25 a 500 euro.

Hanno gettato i rifiuti fuori orario, 18 multati 

"Sapevamo perfettamente - ha spiegato, ieri, Lillo Firetto - sulla base dei precedenti controlli che sono tanti i non agrigentini che conferiscono i propri rifiuti in città. Oggi (ieri ndr.), durante un nuovo, mirato, controllo della polizia municipale sono stati beccati e sanzionati altri empedoclini". Il capo dell'amministrazione di Agrigento, che si è già fatto consegnare un preventivo per acquistare 20 telecamere da piazzare a presidio dei cosiddetti luoghi "sensibili", ieri, ha formalmente chiesto la convocazione di un tavolo tecnico al prefetto Nicola Diomede. Firetto ha chiesto, dunque, la convocazione del tavolo tecnico da estendere anche ai Comuni di Aragona, Favara, Porto Empedocle e Raffadali.

Gibilaro: "Verificare se ordinanza è legittima"

Intanto, da oggi - con la nuova ordinanza alla mano - partiranno dei controlli rafforzati dei vigili urbani. "Ci saranno tre pattuglie distinte, con macchine non identificabili ed il personale sarà in borghese" - ha annunciato, ieri sera, il sindaco di Agrigento - . 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento