Domenica, 1 Agosto 2021

Emergenza rifiuti a Favara, gli operai: "Scendiamo in piazza per i nostri diritti", il Comune pensa all'Esercito

Per giovedì prossimo è stata organizzata una manifestazione di protesta in piazza Cavour. Intanto dal Municipio non escludono la richiesta di intervento dei militari per eliminare le maxi discariche di spazzatura

Dopo undici giorni di non raccolta dei rifiuti si aggrava la situazione igienico-sanitaria di Favara. Tonnellate di spazzatura invadono le strade e il mancato pagamento degli stipendi prolunga a oltranza la protesta degli operai. Dal Comune di Favara chiedono un intervento urgente della prefettura e l'assessore ai rifiuti, Davide Romeno non esclude neanche l'intervento dell'esercito per liberare le strade da quelle che oramai sono delle vere e proprie discariche a cielo aperto. Intanto per giovedì prossimo 8 luglio, alle ore 19,00 in piazza Cavour è prevista una manifestazione degli operai che invitano l'intera comunità alla partecipazione. 

Il Comune chiede di precettare i netturbini: c'è il no della Prefettura

“Facciamo appello ai cittadini – dice dai microfoni di AgrigentoNotizie l'operaio Salvatore Arnone – di scendere tutti in piazza perchè Favara non merita questo”. 

Fumata nera dall'incontro con ditte e operatori: prosegue lo sciopero dei netturbini

Si parla di

Video popolari

Emergenza rifiuti a Favara, gli operai: "Scendiamo in piazza per i nostri diritti", il Comune pensa all'Esercito

AgrigentoNotizie è in caricamento