rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Emergenza rifiuti ad Agrigento, l'assessore alla Salute: "Pronti ad intervenire"

Per l'assessore comunale alle politiche sanitarie, Antonino Amato, se il disservizio dovesse perdurare "il rischio per la salute pubblica potrebbe essere notevole. Nella peggiore delle ipotesi, che nessuno si augura, si potrebbe intervenire con dei prodotti chimici"

L'immondizia sta ricoprendo le strade di Agrigento e la situazione potrebbe degenerare. I sacchi di spazzatura e gli odori nauseabondi sono sempre di più. Se la raccolta dovesse rimanere ancora ferma, cosa potrebbe succedere?

Agrigento, l'immondizia per strada

Per l'assessore comunale alle politiche sanitarie Antonino Amato, se il disservizio dovesse perdurare "il rischio per la salute pubblica potrebbe essere notevole, ma per il momento non ci sono i presupposti per un allarme sanità". 
 
"Proprio adesso - afferma Amato - ho concluso un giro in moto per rendermi conto della situazione. Col caldo, ovviamente, il processo di decomposizione e trasformazione dei rifiuti è più celere e gli odori sono forti, ma sono convinto che tra lunedì e martedì la situazione, come altre volte è accaduto, si risolva. Nella peggiore delle ipotesi, che nessuno si augura, si potrebbe intervenire con dei prodotti chimici che blocchino eventuali emergenze".
 
Intanto il vicesindaco, nonché l'assessore all'ambiente, Piero Luparello ha avuto un incontro con Teresa Restivo per capire come affrontare il momento critico. InL'assessore Antonino Amato queste ore si sta cercando di trovare la "strada giuridica" affinché l'Ato possa pagare gli operai, che lamentano – cadauno - da cinque a seimila euro di arretrati, e riavviare quindi il servizio di raccolta.
 
Considerato che lo sciopero viene detratto dallo stipendio, si pensa ad un "rientro" dei lavoratori - almeno in parte - che garantisca la raccolta dei rifiuti nelle prossime 24/36 ore.
 
 
(rgf)
 
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza rifiuti ad Agrigento, l'assessore alla Salute: "Pronti ad intervenire"

AgrigentoNotizie è in caricamento