Coronavirus, la Sovicese Challange: l'idea di un favarese che spopola in tutta Italia

Luigi Bottone: "Hanno risposto all'appello migliaia di persone. Non mi aspettavo questo dato. Sono felice di avere regalato un attimo di distrazione a dei piccoli calciatori"

Luigi Bottone

Scuole chiuse, attività sportive sospese e tantissimi bambini costretti a rimanere a casa. L’emergenza Coronavirus ha ridisegnato le abitudini degli agrigentini e non solo.

Da Nord a Sud, l’Italia di questi giorni è unita da continue catene solidali. Una di queste è quella messa in campo da un favarese che vive e lavora in Brianza. Si chiama Luigi Bottone e l’Italia calcistica dei più piccoli si è totalmente innamorata di lui. Luigi, in collaborazione con il piccolo figlio,  ha dato vita alla Sovicese Challenge.

“E’ una sfida che unisce – ha detto Luigi ad AgrigentoNotizie – l’idea mi è venuta con mio figlio. Ovviamente non potendo tenere i bambini fermi in casa, dovevo inventarmi qualcosa. Sono un allenatore di calcio giovanile ed ho pensato ad una vera e propria catena di montaggio”. Luigi ha ideato un allenamento casalingo con il supporto della tecnologia. Ovvero: creare delle piccole sfide. Una vera e propria challenge per i più piccoli. Il passo successivo è stato quello di mettere in rete le sfide: inviare le mini sfide su Whataspp e poi condividere tutto in una pagina Facebook dedicata. Quello che all’inizio sembrava una semplice sfida tra amici si è trasformata in una vera e propria grande catena che ha coinvolto migliaia di bambini di tutta Italia. 

“Nelle prime 24 ore – dice Luigi ad AgrigentoNotizie – abbiamo ricevuto più di 120 video. Adesso sono tantissime le società che hanno scelto di seguirci. E’ un risultato che non mi sarei mai aspettato”,

La challange ha coinvolto anche l’Agrigentino e non solo. A rispondere alla sfida anche la Svizzera e ed una squadra Tedesca.  “Proprio così, sono sorpreso. Non me l’aspettavo. Sono arrivato a Monza qualche anno fa, qui faccio il maestro. Ho iniziato quasi per scommessa a dedicarmi ai bambini adesso ho una scuola calcio. Sono felice”.  La challenge di Luigi Bottone, ex calciatore favarese, ha un grido buono contro la paura di questi giorni. “Lampade rotte in casa? Basta stare attenti – dice Luigi – sono felice di avere regalato un buon passatempo ai bambini”. Piccoli calciatori crescono, la Sovicese Challenge ha coinvolto tutti. “Spero possa continuare, è davvero bello vedere così ragazzini essere felici”.

Schermata 2020-03-19 alle 18.10.09-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Covid-19, altri due casi in provincia: chiuso ristorante e richiamati tutti i clienti

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento