Coronavirus, non solo ventilatori e mascherine: i medici raccolgono fondi pure per gli indigenti

Nuova iniziativa del gruppo "Agrigento non si arrende" per sostenere le famiglie disagiate

FOTO ARCHIVIO

Non solo macchinari per gli ospedali e presidi per sanitari e operatori: i medici del gruppo “Agrigento non si arrende”, costituito per fronteggiare l’emergenza “Coronavirus” e dare un sostegno alle strutture sanitarie in totale emergenza per contrastare il contagio del Covid-19, si attivano per venire incontro pure alle fasce deboli della popolazione.

“Abbiamo donato ventilatori, mascherine – spiegano i promotori del gruppo - e tanto altro stiamo ancora facendo in tal senso, ma oggi c'è un altro nemico da fronteggiare, che sta entrando sempre più nelle case di tante famiglie, togliendo la serenità a tanti, ed è l'emergenza economica! Tutti noi, insieme alla Misericordia di Favara e alla Comunità Ecclesiastica, lanceremo un'altra raccolta fondi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I componenti del gruppo spiegano le modalità con cui è possibile procedere a questo tipo di iniziativa di solidarietà. “La raccolta di fondi è parallela alla precedente, lo stesso IBAN (IT87T0577282930CC0550755457, Banca popolare Sant’Angelo di Favara) e la causale sarà: ‘Donazione per beni alimentari di prima necessità’. Sin da subito – spiegano - utilizzeremo altri 2000 euro per comprare alimenti, pannolini e altro, che si aggiungeranno ai 3000 dati in precedenza alla Caritas, e settimanalmente, con il buon cuore di tutti, doneremo il ricavato sotto forma di spesa alle comunità e alle famiglie nei vari Comuni! Grazie a tutti per ciò che fin ora avete fatto e che ci ha permesso di ottenere grandi risultati e per chi può, un aiuto e un gesto per chi ha bisogno”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

  • Vigile del fuoco e operaio dell'aeroporto positivi al Coronavirus: nuovo caso anche a Cattolica

  • Coronavirus, in Sicilia ci sono altri 77 casi: 8 sono nell'Agrigentino, nessun nuovo guarito

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento