Cronaca

Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

L'emergenza non si ferma ad Agrigento (3), Santa Margherita Belice (20), Aragona (5), Licata (9), Racalmuto (2), Canicattì (3), Ribera (5), Sambuca (5), Santa Elisabetta (1), Naro (1), Cianciana (2), Lampedusa (1), Porto Empedocle (1). Contagiato anche dipendente comunale di Menfi, residente in altro Comune

(foto archivio)

Tre casi ad Agrigento, ben 20 a Santa Margherita Belice. Cinque positivi ad Aragona, fra cui una studentessa, dove è stata chiusa una scuola. Nove a Licata, di cui 7 studenti appartenenti a 3 diverse classi, dove è stato sbarrato un istituto scolastico. Due a Racalmuto, fra cui un docente di scuola media; ma anche tre casi, fra cui un insegnante, a Canicattì dove è stata disposta la chiusura di un'altra - ed è la terza - scuola. Ed ancora 5 positivi a Ribera e contagiato anche un dipendente comunale (ma è residente in un altro Comune) di Menfi. E poi apprensione a Sciacca dove si è registrato il contagio di insegnante e alunna, un caso anche a Naro, uno a Santa Elisabetta, uno a Lampedusa e uno a Porto Empedocle.  Due nuovi positivi anche a Cianciana e altri 5 a Sambuca di Sicilia. La conta dei casi non s'è fermata nemmeno oggi. Una "conta" che, con il passare dei giorni, sembra diventare quasi - per la sistematicità - un "bollettino di guerra".

Ecco il punto:

+ 3 ad Agrigento dove si è arrivati a 20 casi

"Salgono purtroppo a venti i casi di soggetti colpiti dal Covid-19. Oggi nella nostra città si sono registrati infatti altri tre casi". Lo ha fatto sapere, sollecitato da AgrigentoNotizie, il neo sindaco della città dei Templi Franco Micciché. "Sono tutti asintomatici e stanno trascorrendo nelle loro case il periodo di malattia - ha spiegato - . Resta invece ricoverato a Caltanissetta l’uomo colpito dal coronavirus alcuni giorni fa. Raccomando sempre a tutti di prestare la massima attenzione". 

Nuovo caso a Porto Empedocle

"Nuovo caso in città, sempre legato al focolaio che s'è determinato al liceo Politi di Agrigento. La ragazza è in isolamento e, a Porto Empedocle, siamo arrivati a 17 contagiati". Lo ha reso noto il sindaco Ida Carmina che ha aggiunto: "La bambina di una scuola, sorella di uno dei casi del focolaio del 'Politi', in realtà è negativa. E questo ha fatto tirare un sospiro di sollievo ai genitori dei compagnetti di classe". 

Cinque casi a Sambuca di Sicilia

"L'Asp di Agrigento mi ha notificato altri 5 casi di Covid-19 a Sambuca. I soggetti sono stati tutti avvisati e sono state avviate tutte le procedure di messa in sicurezza, 4 di essi sono a casa con lievi sintomi, una persona è stata ricoverata in ospedale". Lo ha fatto sapere il sindaco Leo Ciaccio. .

+20 a Santa Margherita Belice

Nel pomeriggio, a Santa Margherita Belice sono arrivati gli esiti - positivi - di 6 tamponi. In serata, invece, ne sono giunti, purtroppo, altri 14. Gli ultimi riguardano tutte persone che hanno a che fare - fra ospiti ed operatori - con la comunità alloggio Pitagora. "Come purtroppo si temeva altri nove ospiti e cinque operatori sono risultati positivi. Manca ancora l'esito dell'ultimo tampone di un ospite della struttura - ha detto il sindaco Francesco Valenti - . Con queste ultime comunicazioni il totale dei positivi sale a 32. Per quanto riguarda i positivi della comunità alloggio preciso che 3 ospiti sono ricoverati in ospedale, mentre altri 8 ospiti e 3 operatori rimangono all'interno della comunità". I contagi - sei - resi noti nel pomeriggio riguardano invece due coniugi, di 50 e 53 anni, tre donne che hanno dai 44 ai 52 anni e un 89enne che è ospite della casa di riposto "Pitagora" e che si trova, al momento, ricoverato in ospedale. "Vi comunico inoltre che i test rapidi Covid 19 effettuati oggi pomeriggio dall’Asp su 5 docenti, 3 personale Ata e 57 alunni hanno dato esito negativo”- aveva spiegato Valenti - .

Cinque positivi ad Aragona, scuola sbarrata

A disporre la chiusura temporanea della scuola plesso Fontes Episcopi è stato il sindaco Peppe Pendolino. "In accordo con le autorità sanitarie, la dirigente scolastica e le altre autorità competenti, ho appena firmato ordinanza sindacale per la chiusura temporanea del plesso Fontes Episcopi di via Falcone fino al 4 novembre - ha reso noto l'amministratore - . L'ordinanza è stata firmata dopo l'accertato caso positivo di una studentessa di quel plesso. Oggi, dopo un lungo trend in discesa, registriamo nuovi positivi". Sono infatti ben 5 i nuovi positivi al Covid-19 di Aragona. Ma, per fortuna, ci sono anche 4 guariti. 

Almeno 7 studenti contagiati a Licata, scuola chiusa

Sono almeno 7 - appartenenti a tre classi diverse - gli studenti del liceo Vincenzo Linares che risultano, al momento, contagiati dal Covid-19. Il sindaco di Licata, Pino Galanti, dopo aver ricevuto comunicazione ufficiale dall'Asp di Agrigento ha ordinato la chiusura dei plessi scolastici di via Preside Malfitano e di piazza Gondar da oggi e fino al 4 novembre. In serata, è arrivata la certezza di altri due contagi a Licata. Si tratta di due uomini di 59 e 51 anni. 

+2 a Racalmuto, contagiato anche un prof

"Purtroppo l'Asp mi ha comunicato che due nostri concittadini sono positivi al Covid - ha confermato il sindaco Vincenzo Maniglia - . Sono subito scattate tutte le procedure previste dai protocolli". Per lunedì è stata disposta la chiusura - per procedere alla sanificazione - di tutti gli istituti scolastici comunali di Racalmuto e non soltanto della scuola media "Pietro D'Asaro" dove insegna il prof. L'Asp di Agrigento, dopo aver valutato ogni minimo dettaglio, ha deciso - e il sindaco Maniglia ha firmato ordinanza - che non sarà necessario l'isolamento precauzionale per gli studenti. Questo perché l'ultimo giorno in cui il docente è stato in servizio è stato l'otto ottobre. Sono trascorse infatti due settimane da allora. 

Altra scuola chiusa a Canicattì 

15 positivi in città. Ai 12 già resi noti nei giorni scorsi, si sono aggiunti l'alunno frequentante la scuola De Amicis, l'insegnante della scuola Gangitano di cui si è appreso oggi e un loro congiunto. "Fortunatamente il complessivo stato di salute di questi nostri concittadini non desta preoccupazione e comunque sono costantemente monitorati dalle autorità sanitarie" - ha reso noto il sindaco Ettore Di Ventura che ha disposto la chiusura del plesso scolastico Senatore Gangitano fino al 6 novembre. Si procederà - su richiesta del dirigente scolastico - a sanificazione dei locali. La sospensione provvisoria delle attività didattiche è stata decisa perché una docente è risultata positiva. Si è, inoltre, in attesa dell'esito del tampone molecolare effettuato su uno dei figli dell’insegnante, alunno dello stesso istituto. Su indicazioni dell'Usca, la scuola dovrà procedere immediatamente alla quarantena preventiva per gli alunni di tutte le classi in cui ha prestato servizio la docente e per tutti i colleghi dei corsi in cui è inserita, ovvero 42 docenti e 108 alunni. Tale emergenza - rendono noto dal Comune - comporterà la consequenziale riduzione dell’organico docenti dell’istituto comprensivo Gangitano da 65 a 23, con ovvie ripercussioni sulla didattica. In via prudenziale ed in applicazione del protocollo Covid, il sindaco Ettore Di Ventura ha disposto la chiusura del plesso “Gangitano” da oggi fino al 6 novembre.  

+ 2 a Cianciana

"Riscontrati altri due casi di contagio da Covid-19. Questo ceppo, proveniente dal Belgio, non ha legami con i precedenti casi riscontrati - ha reso noto il sindaco di Cianciana, Francesco Martorana, -. I soggetti sono in auto-isolamento e non hanno avuto rapporti con nessun concittadino". 

Emergenza Coronavirus, il sindaco di Cianciana: "Obbligatorio il tampone per chi arriva in paese"

Insegnante e alunna contagiate a Sciacca

I compagni di classe di una studentessa di Sambuca di Sicilia, risultata positiva al Covid, e 4 insegnati del liceo Cassico “Fazello” si sono posti in isolamento domiciliare precauzionale. Tanto gli alunni quanto gli insegnati sono stati posti al test. Ben 24 classi del liceo Scientifico "Fermi", sempre di Sciacca, stanno facendo didattica a distanza dopo che un insegnante è risultata positiva ad un test. Pare che si stia aspettando l'esito del tampone rinofaringeo. Didattica a distanza, comunque, per tutti gli studenti di 24 classi, fino al 27 ottobre. 

Boom di contagi anche a Ribera

Cinque i nuovi casi di Covid-19. Riguardano tre donne, che hanno dai 19 ai 24 anni, e due uomini che hanno invece 23 e 47 anni. Due giovani appartengono alla stessa famiglia. Tutti sono in isolamento domiciliare, in stato di sorveglianza attiva. I contagiati di Ribera sono arrivati ad un totale di 9.

Positivo dipendente comunale di Menfi

"Menfi è stata interessata da un altro caso. Si tratta di un dipendente dell'ufficio tecnico del Comune, residente in un altro paese - ha spiegato il sindaco Marilena Mauceri - . Subito è scattata la sanificazione dei locali comunali e tutti i colleghi sono stati sottoposti a tampone rapido, il cui esito è negativo. Al momento, l'unico cittadino di Menfi contagiato è una ultra novantenne che è ricoverata in un ospedale fuori dalla provincia". 

Un nuovo caso a Naro

Tampone positivo al coronavirus è stato notificato anche a Naro dove altre tre cittadini sono stati posti in isolamento domiciliare precauzionale. A darne comunicazione è stato il sindaco Mariagrazia Brandara: "Si tratta di un giovane che non ha avuto rapporti con persone di Naro perché torna da altra città dove si trovava per lavoro e dove è stata rilevata la positività data parte dell' Asp di competenza. Al momento, il giovane si trova in isolamento nella sua casa di campagna e le due Ssp stanno ricostruendo la rete di incontri per applicare il protocollo previsto. Al momento a Naro abbiamo 3 persone in quarantena e un positivo". 

+ 1 a Lampedusa

"Nella giornata di ieri, giovedì 22, sono stati effettuati altri 57 tamponi ai cittadini di Lampedusa: uno di questi è risultato positivo al Covid19. Anche questi tamponi rientrano nell’azione di screening della popolazione locale che si sta portando avanti in collaborazione con l’Asp e l’assessorato regionale alla Salute" - ha reso noto il sindaco delle Pelagie Totò Martello - .

Il virus torna a Santa Elisabetta

"Un nostro concittadino è positivo al Covid. Mi è stato comunicato dal servizio Epidemiologico dell'Asp. Si tratta di un padre di famiglia, di un lavoratore impegnato. Si tratta di uno di noi che, per fortuna, sta bene e che, prudenzialmente, già da qualche giorno è in isolamento domiciliare assieme alla sua famiglia - ha reso noto il sindaco Mimmo Gueli - . Tante persone sono state controllate, nelle ultime settimane, perché sono venute in contatto diretto o indiretto con persone risultate positive all'esterno della nostra comunità. Grazie a Dio, la maggior parte hanno dato risultati confortanti: negativi. La situazione in provincia è drammatica, ci sono Comuni con numeri enormi da gestire". 

Coronavirus, la curva della seconda ondata non si abbassa: altri 20 positivi

(Aggiornato alle ore 22)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

AgrigentoNotizie è in caricamento