rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Porto Empedocle

Futuro del Comune di Porto Empedocle: domani si pronuncia il Tar

A contestare l'attribuzione delle preferenze alle scorse amministrative era stato il candidato Rino Lattuca

Il Tribunale amministrativo regionale si pronuncerà domani sul ricorso elettorale proposto dal candidato sindaco Calogero Lattuca contro il Comune di Porto Empedocle per chiedere la verifica dei voti attribuiti alle scorse elezioni amministrative.

Lattuca, difeso dall'avvocato Maria Pilato, come avevamo raccontato nei mesi scorsi, si è rivolto al tribunale amministrativo regionale per chiedere il riconteggio delle preferenze, ritenendo di aver ricevuto ben 300 preferenze in meno rispetto a quelle attribuite (2477 contro 2157). Numeri che avrebbero potuto cambiare molto le cose, dato che al primo turno Iacono ha incassato 2439 preferenze e l'attuale sindaco Calogero Martello 2491 preferenze.

Martello è difeso dall'avvocato Giuseppe Impiduglia, e anche il Comune (rappresentato dall'avvocato Girolamo Rubino) si è costituito in giudizio con una delibera di giunta che è stata a sua volta oggetto di polemiche feroci.

La pubblicazione del dispositivo nella giornata di domani, quindi, potrebbe cambiare notevolmente le carte in tavola, anche se non è chiaro quali possano essere le effettive conseguenze amministrative.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Futuro del Comune di Porto Empedocle: domani si pronuncia il Tar

AgrigentoNotizie è in caricamento