Aggressione a Porto Empedocle, Cgil e Sunia: "L'edilizia residenziale non può essere affrontata solo in emergenza"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Nella situazione emergenziale che si sta vivendo a causa del Coronavirus, problemi mai risolti, come quello dell’edilizia residenziale pubblica e della conseguente assegnazioni degli alloggi, si aggravano e si manifestano con modalità più clamorose.

Il segretario generale della Cgil Alfonso Buscemi e la segretaria provinciale del sindacato degli inquilini Floriana Bruccoleri intervengono su quanto è successo a Porto Empedocle “ rappresenta lo specchio di una realtà che la CGIL ed il Sunia di Agrigento conoscono molto bene a causa delle numerose sollecitazioni ricevute da parte di persone indigenti, che, avendone i requisiti, reclamano l’assegnazione di un alloggio popolare o comunque una casa in cui vivere dignitosamente.

La situazione diventa ancora più critica quando, come nel caso di Porto Empedocle, la richiesta di una casa è giustificata anche dalla presenza di un disabile o di figli minori cui assicurare un’idonea dimora e sopravvivenza. La CGIL ed il Sunia di Agrigento- continuano i due rappresentanti sindacali - non giustificano, in nessun modo, l’atteggiamento violento e l’aggressione;  sono vicini a coloro che hanno bisogno di aiuto in questo momento di particolare emergenza ed invita tutti a non sottovalutare lo stato di bisogno e di necessità dei cittadini che può portare a queste reazioni. “La questione dell’edilizia residenziale pubblica non può essere affrontata solo in situazioni di emergenza, ma necessita di un serio impegno da parte della politica con un piano pluriennale che preveda lo stanziamento di risorse finanziare e interventi mirati al fine di garantire a tutti il bene primario della casa”, concludono Alfonso Buscemi e Floriana Bruccoleri.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento