Edilizia sempre più giù: in dieci anni persi oltre 5mila posti di lavoro

Il dato è stato diffuso dalla Fillea Cgil, a questo si aggiunge un calo della massa salariale di oltre 30 milioni di euro

Edilizia in crisi, disastrosi i dati dell'Agrigentino. I più recenti sono stati forniti nei giorni scorsi da Vito Baglio, rieletto segretario della Fillea Cgil di Agrigento, la sigla del sindacato che si occupa del settore edile. Un quadro sconfortante quello fornito, che conferma purtroppo un trend consolidatosi ormai negli ultimi 10 anni.

Dal 2008 al 2018, infatti, si è perso circa il 65% dei lavoratori (che erano 8161), ma anche il 74% delle ore lavorate (passate da 4.980.680 a poco più di un milione e duecentomila) e una riduzione del 55% di ditte attive.

Un calo che, ovviamente, non poteva che ripercuotersi sulla massa salari, passata da oltre 40 milioni di euro del 2008 ad appena 13 milioni del 2018, con una perdita di 3 milioni solo tra il 2016 e l’anno in corso. Una lenta e progressiva emorragia di lavoro e produttività per una provincia in cui la crisi “vera” è iniziata però solo nel 2013, quando la massa salari segnò – solo quell’anno – una riduzione del 51%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non è possibile - commenta Baglio - che in una provincia in cui le infrastrutture sono carenti o in cattive condizioni il settore dell'edilizia sia in condizioni tanto gravi. E' il momento che si progettino gli interventi manutentivi necessari e si acceda ai fondi esistenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento