rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Centro storico / Centro Storico / Via Duomo

Edificio a rischio crollo, ordinati i lavori per scongiurare pericoli e danni

I proprietari erano stati già diffidati nel novembre del 2019. Adesso, in caso di inottemperanza, la polizia municipale procederà con un'informativa all'autorità giudiziaria

Già nel novembre 2019 erano stati diffidati a mettere in sicurezza lo stabile di via Duomo, cortile Noto. All'inizio del mese è stato accertato che quei lavori non soltanto non erano stati mai fatti, ma che anzi le condizioni statiche del tetto si sono notevolmente aggravate. A garanzia della pubblica e privata incolumità, il sindaco Franco Micciché ha dunque firmato una nuova ordinanza che impone la messa in sicurezza dell'immobile in precarie condizioni di stabilità. Messa che in sicurezza che deve partire dalle porzioni dell'edificio confinanti con altre proprietà. 

Di fatto, il primo cittadino vuole evitare danni agli immobili attigui, ma anche e soprattutto pericoli. 

Al proprietario dello stabile cadente sono stati concessi 15 giorni di tempo. Prima di cominciare i lavori - è stato prescritto - dovrà dare indispensabile comunicazione. E a conclusione dovrà produrre una perizia giurata a firma di un tecnico. 

In caso di inottemperanza - è stato chiaro il sindaco Micciché - la polizia municipale procederà con un'informativa all'autorità giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edificio a rischio crollo, ordinati i lavori per scongiurare pericoli e danni

AgrigentoNotizie è in caricamento