Cronaca

Formazione ai detenuti, via libera dal Tar a due finanziamenti all'Ecap

I giudici hanno accolto il ricorso del legale dell'ente contro le contestazioni sulle procedure di accreditamento delle sedi dei corsi

Via libera dal Tar all'accreditamento di due corsi di formazione da tenere in carcere. Nell’agosto del 2019 l’assessorato regionale dell’Istruzione e della Formazione professionale, con due autonomi provvedimenti, aveva disposto la decadenza della riserva finanziaria concessa in favore dell’Ecap di Agrigento relativa alla realizzazione di due percorsi formativi destinati ai detenuti.

L’assessorato ha posto a motivo della decadenza il fatto che "anche per le sedi di erogazione necessitate ed obbligatorie, quale la struttura carceraria, era necessario procedere all’iter per l’accreditamento della stessa previsto dalla legge per le sedi di erogazione occasionale, non ritenendo sufficiente la semplice comunicazione e la sottoscrizione da parte dell’ente di formazione professionale di un’apposita convenzione con la struttura carceraria".

Contro i provvedimenti l’ente di formazione ha proposto due ricorsi al Tar Sicilia di Palermo, con il patrocinio dell’avvocato Gaetano Mattina dello studio "Valenza e Associati", rilevando molteplici vizi di illegittimità tra cui il, fatto che "per la specifica e peculiare natura dei corsi, destinati ai detenuti, le sede di svolgimento corsuale non poteva che essere obbligata ed in quanto tale non soggetta al peculiare iter previsto dal bando e dalla legge per le sedi di erogazione occasionale".

Il Tar Sicilia di Palermo, ritenendo meritevoli di accoglimento le censure mosse dal legale dell’Ecap di Agrigento, ha accolto entrambi i ricorsi annullando i provvedimenti impugnati e condannando l’assessorato regionale al pagamento delle spese processuali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formazione ai detenuti, via libera dal Tar a due finanziamenti all'Ecap

AgrigentoNotizie è in caricamento