E' in arrivo l'albero di Natale, per il quarto anno sarà il regalo di Micciché

Non sarà però il “solito” cipresso da Cammarata, l'ex assessore comunale si sta adoperando per prendere in affitto un arbusto artificiale

L'albero di Natale dello scorso anno

Per il quarto anno consecutivo - nonostante non sia più assessore comunale dall'inizio dell’aprile dello scorso anno - sarà Francesco Micciché a occuparsi dell'albero di Natale che come "tradizione" verrà collocato in piazza Marconi. E anche quest'anno, Micciché lo farà a titolo di protagonismo civico. Non arriverà però il “solito” cipresso da Cammarata, dall’area di disboscamento selettivo dove fino allo scorso anno Micciché si è rifornito.

Quest’anno, l’ormai ex assessore comunale ha segnato quella che è una vera e propria inversione di tendenza. Un’inversione di tendenza che “semina” la cultura del rispetto dell’ambiente. In piazza Stazione, nel “cuore” di Agrigento arriverà – verosimilmente un paio di giorni prima dell’Immacolata Concezione - un cipresso artificiale. Un albero che Micciché affitterà e pagherà di tasca propria. Condizioni meteo permettendo, verrà addobbato poi prima dell’Immacolata. Da giorni ormai, Franco Micciché – che nella vita fa il medico - è all’opera per affittare l’albero di Natale di Agrigento e per rinnovare una parte degli addobbi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Utilizzeremo gli addobbi e le luci comprati nei tre precedenti Natali, ma sto comprato qualcosa di nuovo - ha spiegato - per potenziare e rendere più bello possibile l’albero di quest’anno. Un albero artificiale perché quest’anno voglio, anche io, dare il chiaro, inequivocabile, segnale del rispetto per l’ambiente che verrà naturalmente collocato in piazza Stazione”. Anche se, appunto, non è più assessore da un anno e mezzo, Micciché continua a voler donare, il suo personalissimo regalo, alla città. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

  • L'ultimo bagno della stagione si trasforma in tragedia: annegato un turista 51enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento