Arrivano due antenne di telefonia a Durrueli, scoppia la protesta

I residenti chiedono vengano rimosse, in Consiglio comunale approvato atto di indirizzo per chiederne la sospensione dell'esercizio in modo cautelare

Le antenne oggetto della polemica

Scoppia la protesta in contrada Durrueli, a Porto Empedocle, per l'installazione di due antenne di telefonia mobile nella zona di Villaggio Bellavista, dove oltre ad essere presenti alcune case insiste un istituto scolastico, la "Falcone e Borsellino".

Dopo le rimostranze dei residenti, nei giorni scorsi, il consigliere comunale Dario Puccio ha proposto e ottenuto l’approvazione in Consiglio comunale di un atto d’indirizzo che chiede all’Amministrazione comunale di sospendere i provvedimenti autorizzativi nelle more di poter approfondire alcuni punti che sono stati ritenuti “dubbi”. In particolare si chiede di comprendere se siano state rispettate le distanze da nuclei abitati e strutture pubbliche, in primis dalla scuola. Contestualmente all’atto di Puccio, l'ex assessore comunale Stefania La Porta ha presentato una richiesta di accesso agli atti  dato che "il sorgere di queste antenne desta molta preoccupazione per le conseguenze che le stesse potrebbero avere sulle persone che abitano nelle vicinanze”.

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

  • "Vertici e affiliati di Cosa Nostra", 9 ordinanze di custodia cautelare: ai domiciliari l'ex consigliere comunale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento