menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ribera, «in trasferta a Palermo per metadone da spacciare»: arrestati al ritorno

Nel corso di un mirato servizio antidroga i militari hanno intercettato i due di ritorno da Palermo, ove si erano recati con l’autobus in servizio di linea per acquistare stupefacenti da destinare, poi, all’illecita attività di spaccio

I carabinieri della Tenenza di Ribera hanno tratto in arresto i riberesi F.S. ed A.P., entrambi con precedenti di polizia.

Nel corso di un mirato servizio antidroga, infatti, i militari hanno intercettato i due di ritorno da Palermo, ove si erano recati con l’autobus in servizio di linea per acquistare stupefacenti da destinare, poi, all’illecita attività di spaccio.

Ad attenderli alla fermata vi erano i carabinieri che li hanno bloccati ed immediatamente perquisiti. Sono stati recuperati, così, tre flaconi di metadone cloridrato concentrato da 120 millilitri ciascuno, dai quali erano state rimosse le relative etichette recanti le indicazioni dell’effettivo assegnatario.

A.P. deteneva anche un coltello a serramanico. Nel corso delle conseguenti perquisizioni, svolte nelle abitazioni dei due, è stato rinvenuto anche un altro flacone di metadone cloridrato, piccole quantità di hashish ed una lama di taglierino, sicuramente utilizzata per sezionare le sostanze.

La Procura di Sciacca ha disposto gli arresti domiciliari. 

Sono in corso accertamenti finalizzati a risalire alla provenienza del metadone sequestrato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento