rotate-mobile
Cronaca

Donna presa con cocaina e ketamina in casa, ventinovenne patteggia

Luigina Iacono, arrestata due anni fa, è stata condannata a un anno e due mesi di reclusione

Un anno e due mesi di reclusione per le ventinovenne Luigina Iacono, arrestata il 2 marzo di due anni fa con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga.

La sentenza di patteggiamento è stata ratificata dal giudice monocratico Enzo Ricotta al quale è stata presentata la richiesta di applicazione della pena da parte del difensore dell’imputata, l’avvocato Salvatore Pennica, con il consenso del pubblico ministero Simona Faga.

La donna era finita agli arresti domiciliari nell'ambito di un’operazione della squadra mobile finalizzata al contrasto del traffico di droga che, peraltro aveva fatto scattare la denuncia del boss Antonio Massimino, segnalato per violazione degli obblighi di sorveglianza speciale. I poliziotti avevano fatto irruzione nel suo appartamento di contrada Baracca Santa Lucia, nei pressi della strada di periferia che da Agrigento collega con Raffadali, e all'interno avevano trovato due barattoli del peso complessivo di oltre 340 grammi di una sostanza polverosa bianca che, al narcotest, effettuato dal personale della polizia scientifica, è risultato trattarsi di ketamina.

All'interno del cestello della lavatrice, nel locale cucina, inoltre, occultato da un cuscino e avvolta in un lenzuolo, c’era un barattolo contenente della polvere bianca sfusa, del peso circa 90 grammi, successivamente risultata sempre ketamina, nonché due sacchetti di plastica trasparente del peso di 57 grammi della stessa sostanza. Sparsi per la casa, divisi in involucri, erano stati trovati un sacchetto contenente 12 grammi di cocaina e un altro involucro di circa 55 grammi sempre della stessa polvere bianca. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna presa con cocaina e ketamina in casa, ventinovenne patteggia

AgrigentoNotizie è in caricamento