Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

"Compra la droga dalla Spagna con il corriere", convalidato arresto di 24enne

Il giovane si sarebbe procurato quattro panetti di 50 grammi di hashish ciascuno per rivenderli: applicato l'obbligo di firma

Arresto convalidato e obbligo di firma quotidiano da adempiere negli orari pomeridiani: sono le decisioni del gip del tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, sul caso di Marco Albertini, il ventiquattrenne arrestato venerdì dai carabinieri dopo che ha ricevuto un pacco, in arrivo con il corriere dalla Spagna, contenente 200 grammi di hashish, suddivisi in quattro panetti.

L'operazione dei carabinieri è scattata dopo la consegna. I militari sono intervenuti - sulla base di una precedente attività investigativa che, nei giorni precedenti, ha portato ad altri quattro arresti per vicende del tutto analoghe - e hanno bloccato il giovane dopo che il corriere, ignaro del contenuto, ha recapitato il pacco. Il collo aveva una targhetta con l'indirizzo e il nominativo di Albertini come destinatario. Sul pacco era indicato pure il suo numero di cellulare e, secondo quanto sottolineato dagli investigatori e dal gip che ha emesso l'ordinanza, non ha obiettato nulla al momento della consegna.

Albertini, che ha nominato come difensori gli avvocati Salvatore Bruccoleri e Salvatore Pennica, quando è stato fermato dai carabinieri che gli hanno chiesto spiegazioni, ha detto di non saperne nulla e ha respinto le accuse. Una versione dei fatti che non ha convinto il giudice. 

"Si aggiunga, inoltre - sottolinea il gip -, che sul telefono sono state trovate foto di marijuana e hashish confezionati in modo simile". Albertini, che ha cercato di giustificarsi dicendo di essere un consumatore, inoltre, ha ricevuto due telefonate, subito dopo la consegna, dal contenuto definito "criptico". 

Tuttavia "l'assoluta incensuratezza e la giovane età", sottolineati dal gip, fanno ritenere sufficiente la misura cautelare dell'obbligo di firma quotidiano. Provvedimento meno afflittivo rispetto agli arresti domiciliari che erano stati chiesti dalla Procura.   

Le indagini, adesso, proseguono per accertare una possibile correlazione fra i tanti episodi analoghi - ben cinque in pochi giorni - di droga fatta arrivare dalla Spagna con il corriere.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Compra la droga dalla Spagna con il corriere", convalidato arresto di 24enne

AgrigentoNotizie è in caricamento