"Droga, mafia, monete false e furto": scattano 2 sorveglianze speciali

I provvedimenti sono stati disposti dal tribunale di Palermo su proposta del questore Rosa Maria Iraci

La Questura di Agrigento

Uno si sarebbe fatto "conoscere" dalle forze dell'ordine per traffico illecito di sostanze stupefacenti e associazione mafiosa. L'altro, invece, sarebbe risultato essere incline alla commissione di innumerevoli reati: contro il patrimonio e la persona, detenzione, spendita e introduzione nello Stato di monete false, furto e cessione illecita di sostanze stupefacenti. Sono due le sorveglianze speciali che sono state applicate dal tribunale su proposta del questore di Agrigento, Rosa Maria Iraci.

Il tribunale di Palermo, lunedì scorso, ha applicato a M. A., 39 anni residente ad Agrigento, la misura di prevenzione della sorveglianza speciale per la durata di due anni. Accogliendo, di fatto, la proposta a firma del questore di Agrigento. "La sua figura era stata messa in evidenza in procedimenti penali aventi ad oggetto traffico illecito di sostanze stupefacenti e associazione mafiosa - hanno ricostruito ufficialmente dalla Questura di Agrigento - . Inoltre, risultavano le informative di reato in materia di truffe realizzate mediante acquisti effettuati utilizzando assegni falsi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre il tribunale di Palermo, sempre lunedì scorso, su proposta del questore di Agrigento, ha applicato la misura di prevenzione della sorveglianza speciale per un anno nei confronti di F. M., 39 anni di Agrigento. "Personaggio di elevata pericolosità sociale - hanno ricostruito sempre dalla Questura - incline alla commissione di innumerevoli reati: contro il patrimonio e la persona, detenzione, spendita e introduzione nello Stato di monete false, furto e cessione illecita di sostanze stupefacenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento