menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Traffico di droga a cavallo fra 3 province", rinviati a giudizio tutti gli imputati

Lo ha fatto il gup Graziella Luparello. Il dibattimento inizierà il 31 marzo davanti al tribunale collegiale di Caltanissetta

Il gup di Caltanissetta, Graziella Luparello, al termine dell'udienza preliminare, ha rinviato a giudizio tutti gli imputati dell'inchiesta antidroga denominata "Mare Magnum". È contestata l'associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga. 

Il dibattimento inizierà il 31marzo davanti al tribunale collegiale di Caltanissetta. 

Il blitz "Mare Magnum", coordinato dalla direzione distrettuale antimafia, scattò il 13 febbraio del 2019. Quindici le persone che, allora, vennero arrestate. Fra questi anche un agrigentino: Francesco Catania, 35 anni. Tutti gli indagati sono stati accusati di aver fatto parte di un’associazione per delinquere finalizzata al traffico e spaccio di stupefacenti, principalmente di hashish, operante tra Palermo, Caltanissetta e la provincia di Agrigento.“

Traffico di hashish, scatta il blitz "Mare magnum" con 15 arrestati: ecco tutti i dettagli

L'agrigentino, Francesco Catania, assistito dai difensori: gli avvocati Giulia Cristodaro e Daniele Re, già davanti al gip si era difeso ed aveva smentito di far parte dell'organizzazione dicendo di conoscere solo superficialmente gli indagati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento