"Non si fermano all'Alt e dopo l'inseguimento tentano la fuga a piedi": trovata droga, arrestate 2 donne

I carabinieri, sull'autostrada A-19, hanno sequestrato quasi 150 grammi tra marijuana, cocaina ed eroina. Oltre che di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti sono state accusate di resistenza a pubblico ufficiale

Prima non si sono fermate all'Alt imposto lungo l'autostrada A-19, in direzione Catania. Poi, la passeggera dell'autovettura ha tentato la fuga a piedi per le campagne circostanti provando a sbarazzari di una busta di cellophane. Non è però servito a niente. I carabinieri della compagnia di Termini Imerese hanno trovato quasi 150 grammi di "roba" tra marijuana, cocaina ed eroina. Due donne - entrambe di Canicattì, già note alle forze dell'ordine, - sono state arrestate. L'accusa per D. F. G., 35enne, e G. S. 30enne, è detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

I militari, impegnati in un servizio di controllo del territorio e prevenzione, sull’autostrada A-19 in direzione Catania, hanno intimato l’Alt ad un’autovettura con a bordo due donne. La macchina anziché fermarsi ha aumentato la velocità ed è scappata. E' partito l'inseguimento che è finito nella zona dell’agglomerato industriale di Termini Imerese. Arrestata la marcia, la passeggera - ricostruiscono ufficialmente dal comando provinciale di Palermo - ha tentato di scappare a piedi nelle campagne circostanti cercando di sbarazzarsi di una busta in cellophane. Ma invano. I carabinieri hanno rinvenuti e sequestrato quasi 150 grammi di droga tra marijuana, cocaina ed eroina.

Sullo stupefacente, sottoposto a sequestro, i carabinieri del Lass del comando provinciale di Palermo eseguiranno le analisi qualitative e quantitative. Le arrestate sono state prima poste nelle camera di sicurezza. L’autorità giudiziaria ha poi convalidato l'arresto ed ha disponendo per la trentacinquenne D.F.G. la misura cautelare degli arresti domiciliari.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Covid-19, il virus torna a tenere sotto scacco Canicattì: un morto e 35 nuovi positivi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento