menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra, Emanuele Gambino e Vincenzo Maniscalco

Da sinistra, Emanuele Gambino e Vincenzo Maniscalco

"Avevano hashish", arrestati due saccensi a Palermo

I carabinieri hanno controllato due volte i giovani che erano a bordo di un'autovettura. La seconda perquisizione ha dato l'esito sospettato

Due saccensi sono stati arrestati a Palermo. Una pattuglia dei carabinieri, poco prima delle 20, passando da via Mongitore - quartiere Ballarò -, luogo notoriamente frequentato da assuntori e spacciatori di stupefacenti, ha notato un’Alfa 147 con due giovani a bordo che si guardavano intorno con fare sospetto. L'autovettura è stata, dunque, fermata e controllata.

Ritenendo che i due fossero a Palermo per acquistare dello stupefacente, i militari li hanno perquisiti, controllando anche l’autovettura. Con esito negativo però. I militari dell'Arma, dunque, si sono appostati a distanza in attesa che la macchina tornasse indietro in direzione Sciacca. Dopo 10 minuti l’Alfa Romeo condotta e di proprietà di Vincenzo Maniscalco è passata davanti ai carabinieri che l’hanno bloccata. Questa volta la perquisizione ha dato esito positivo.

"Addosso ad Emanuele Gambino, 30 anni, è stato rinvenuto - scrivono i carabinieri del comando provinciale di Palermo -  un panetto di hashish del peso di circa 100 grammi ed una dose di cocaina, come accertato successivamente con narcotest. I due -  Vincenzo Maniscalco, 33 anni, compreso - come disposto dall’Autorità Giudiziaria sono stati dichiarati in stato di arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso. Contestuale il sequestro penale dell’autovettura". 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento