menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il giorno della visita del generale Dalzini a Punta Bianca

Il giorno della visita del generale Dalzini a Punta Bianca

Riprendono le esercitazioni militari, MareAmico: "Bisogna fermarle"

La vicenda del poligono di tiro non è nuova. Da anni si cerca un sito alternativo da mettere a disposizione dell'Esercito, ma finora senza successo

Riprenderanno a giorni le esercitazioni militari nel poligono di Drasi, a Punta Bianca, luogo dove ormai da decenni si svolgono le attività addestrative dell'Esercito. E come ogni anno l'associazione ambientalista MareAmico manifesta la sua contrarietà esortando, in quei luoghi, l'istituzione di una riserva naturale.

La vicenda del poligono di tiro non è nuova. Nel corso degli anni le istituzioni hanno cercato delle aree alternative per consentire all'Esercito di continuare le attività in questione.  

Da tempo si denunciano gli effetti sulla falesia, tra crateri e frane del costone, che vengono attribuiti alle esercitazioni militari. Il comandante della Regione militare sud, il generale di Corpo d’armata Corrado Dalzini, nel corso di una visita proprio a Punta Bianca, aveva affermato che le erosioni e le frane non erano dovute alle esercitazioni militari e che, se la Regione Sicilia avesse trovato un'altra area, non ci sarebbero stati problemi ad un eventuale spostamento.

Anche quest'anno, però, sembra che la situazione sia ferma e che tutto si svolgerà come sempre. "Il presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta – spiega MareAmico – nonostante le promesse, ancora non ha trovato nessun territorio idoneo ad accogliere le esercitazioni militari. E nel frattempo crolla tutto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento