rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Cronaca

Le "Donne" di Camilleri su Rai Uno, Firetto: "Il nostro territorio in tv"

Dal 30 agosto dieci corti che raccontano la vita dello scrittore dagli anni Trenta agli Ottanta, attraversando i cambiamenti della società, del costume e della figura femminile

L’universo femminile attraverso gli occhi di Andrea Camilleri: è questo l'intento di "Donne", un progetto realizzato dalla casa cinematografica "Anele" per Rai Fiction e basato sull'omonima raccolta dello scrittore agrigentino. Dieci corti di dieci minuti, in onda tutti i giorni su Rai Uno a partire dal 30 agosto.

Fra autobiografia e romanzo, “Donne” è un viaggio temporale che parte dagli anni Trenta per arrivare agli Ottanta, attraversando i cambiamenti della società, del costume e della figura femminile, ma anche le diverse età della vita dello stesso Camilleri, dall’infanzia all’adolescenza fino all’età adulta. 

Le riprese si sono svolte fra Agrigento, Porto Empedocle, Ragusa, Caltanissetta e i loro dintorni, e a Comiso, Chiaramonte Gulfi, Monterosso Almo e Roma. Alla produzione ha partecipato anche il Distretto turistico Valle dei templi di Agrigento che, con appena 6500 euro, è riuscito a fornire servizi per la realizzazione di alcune scene girate nel nostro territorio, dalla ricerca delle location agli alloggi per attori e maestranze. Inoltre "La casa del musical" del giovane agrigentino Marco Savatteri ha fornito le comparse per le riprese effettuate in città.

Nella puntata andata in onda ieri sera, intitolata "Kerstin", che ha raccontato la storia del giovane Camilleri, appena diciassettenne, sono apparsi gli splendidi giardini di villa Melisenda Giambertoni, eccezionalmente coperto di rose, palazzo Tommasi e uno scorcio dell'antico molo di Porto Empedocle. Particolare da sottolineare, la scena che vede protagonista il giovane Camilleri all'interno di una nave americana: la location è stata interamente costruita e riprodotta all'interno di una sala al primo piano del Distretto turistico di Agrigento.

"E' una soddisfazione per noi - ha dichiarato il presidente del Distretto turistico valle dei templi, Calogero Firetto - essere riusciti a coinvolgere la produzione e convincerla a considerare e promuovere il territorio agrigentino; il tutto semplicemente attraverso la bellezza dei nostri luoghi che alla perfezione racchiudono e rappresentano quello che sono gli scritti e la realtà di un grande scrittore come Andrea Camilleri".

"Un grande successo per le prime puntate della piccola serie - ha affermato il direttore del Distretto, Gaetano Pendolino - e una grandissima occasione per noi, per poter pubblicizzare il nostro territorio, nei luoghi che sono propri di Andrea Camilleri. Il tutto grazie a piccole risorse e all'aiuto di artisti nostrani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le "Donne" di Camilleri su Rai Uno, Firetto: "Il nostro territorio in tv"

AgrigentoNotizie è in caricamento