menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I "Donatorinati" tendono una mano d'aiuto

I "Donatorinati" tendono una mano d'aiuto

I "Donatorinati" tendono una mano d'aiuto: nuova raccolta di sangue in ospedale 

Al centro trasfusionale anche il dirigente della polizia Stradale: il vice questore Andrea Morreale. L'associazione, con il nuovo anno, avvierà una campagna di sensibilizzazione negli istituti scolastici perché "donare fa bene al cuore"

Ancora una giornata di raccolta sangue - e dunque di donazioni - per l'associazione "Donatorinati Advps" di Agrigento. A donare, dando una concreta mano d'aiuto ai chi ha veramente bisogno, stamani, anche il dirigente della  polizia Stradale di Agrigento: il vice questore Andrea Morreale. E assieme a lui un folto numero di agenti della polizia di Stato e di cittadini che si sono recati al centro trasfusionale dell'ospedale "San Giovanni di Dio".

L'associazione "Donatorinati" - di cui è presidente l'assistente capo della polizia Alessandro Volpe - con l'inizio del nuovo anno, una volta archiviate le festività, ha già progettato di recarsi nei vari istituti scolastici per cercare di sensibilizzare i giovani alla donazione. Perché "Donare fa bene al cuore". L'associazione è composta da personale delle forze dell'ordine, ma non soltanto. Chi indossa la divisa è "abituato" ad aiutare. Lo fa quotidianamente, ma la donazione di sangue è uno slancio di estrema generosità per tendere una mano d'aiuto concreta ai malati e alle persone più deboli: a quanti, di fatto, hanno veramente bisogno di una sostanza - il sangue - che non si fabbrica in laboratorio. Sangue che, spesso, manca.     

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento