rotate-mobile
Cronaca

I "Donatorinati" tendono una mano d'aiuto: nuova raccolta di sangue in ospedale 

Al centro trasfusionale anche il dirigente della polizia Stradale: il vice questore Andrea Morreale. L'associazione, con il nuovo anno, avvierà una campagna di sensibilizzazione negli istituti scolastici perché "donare fa bene al cuore"

Ancora una giornata di raccolta sangue - e dunque di donazioni - per l'associazione "Donatorinati Advps" di Agrigento. A donare, dando una concreta mano d'aiuto ai chi ha veramente bisogno, stamani, anche il dirigente della  polizia Stradale di Agrigento: il vice questore Andrea Morreale. E assieme a lui un folto numero di agenti della polizia di Stato e di cittadini che si sono recati al centro trasfusionale dell'ospedale "San Giovanni di Dio".

L'associazione "Donatorinati" - di cui è presidente l'assistente capo della polizia Alessandro Volpe - con l'inizio del nuovo anno, una volta archiviate le festività, ha già progettato di recarsi nei vari istituti scolastici per cercare di sensibilizzare i giovani alla donazione. Perché "Donare fa bene al cuore". L'associazione è composta da personale delle forze dell'ordine, ma non soltanto. Chi indossa la divisa è "abituato" ad aiutare. Lo fa quotidianamente, ma la donazione di sangue è uno slancio di estrema generosità per tendere una mano d'aiuto concreta ai malati e alle persone più deboli: a quanti, di fatto, hanno veramente bisogno di una sostanza - il sangue - che non si fabbrica in laboratorio. Sangue che, spesso, manca.     

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I "Donatorinati" tendono una mano d'aiuto: nuova raccolta di sangue in ospedale 

AgrigentoNotizie è in caricamento