menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Decreto flussi 2016, al via la precompilazione delle domande ad Agrigento

Da oggi i lavoratori stranieri extra UE potranno pre-caricare sul sito del Ministero dell’Interno le domande di nullaosta per lavoro non stagionale. Dal 9 febbraio (settimo giorno successivo alla pubblicazione) sarà possibile l’invio vero e proprio delle domande per il lavoro non stagionale, che si presentano on-line sul sito del Ministero dell’Interno

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 2 febbraio 2016  il decreto del presidente del Consiglio dei Ministri del 14 dicembre 2015 con il quale sono programmati i flussi di ingresso dei lavoratori non comunitari per lavoro stagionale e non stagionale per il 2016.

Sui siti del Ministero dell’Interno (www.interno.gov.it) e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (www.lavoro.gov.it) è possibile reperire il testo del decreto,  della Circolare congiunta dei ministeri dell’Interno e del Lavoro e le Linee Guida “Italia Startup Visa” per attrarre imprenditori innovativi stranieri. Le domande si presentano on-line sul sito del Ministero dell’Interno. 

Da oggi i lavoratori stranieri extra Ue potranno pre-caricare sul sito del Ministero dell’Interno le domande di nullaosta per lavoro non stagionale. Dal 10 febbraio sarà possibile farlo per le richieste stagionali. Lo stabilisce la circolare congiunta dei ministeri dell’Interno e del Lavoro sulla base del nuovo decreto “Programmazione transitoria dei flussi d’ingresso dei lavoratori non comunitari nel territorio dello Stato per l’anno 2016” che ha fissato le quote nazionali. 

Si tratta di 30.850 ingressi complessivi: per lavoro subordinato, autonomo e conversioni da studio e da lavoro stagionale a lavoro subordinato e autonomo le quote sono 17.850; per lavoro stagionale sono 13.000.

Dal 9 febbraio (settimo giorno successivo alla pubblicazione) sarà possibile l’invio vero e proprio delle domande per lavoro non stagionale, mentre dal 17 febbraio (quindicesimo giorno dalla pubblicazione) si potranno inviare le domande per lavoro stagionale. 

Le istanze potranno comunque essere presentate fino al 31 dicembre 2016, ma è presumibile che i posti disponibili verranno esauriti prima di tale termine. Non sono ancora disponibili le quote assegnate alla provincia di Agrigento, che verranno comunicate nelle prossime settimane dalla Direzione Territoriale del Lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento