Dolce&Gabbana sono in arrivo: già approdato lo yacht "Fatima"

L'imbarcazione di 35 metri servirà per gli spostamenti degli stilisti. Attraccherà presto però anche il "Regina d'Italia"

"Fatima", lo yatch di Dolce & Gabbana

Ci siamo. Il conto alla rovescia è, adesso, veramente cominciato. Gli stilisti Dolce & Gabbana sono già arrivati. Nelle prossime ore dovrebbe iniziare a vedersi, nelle acque antistanti l'Agrigentino, il yatch "Regina d'Italia". Ma intanto, al porto di Sciacca, è arrivata "Fatima": una imbarcazione di circa 35 metri con la quale gli stilisti si muoveranno. "Fatima" servirà, di fatto, per gli spostamenti degli stilisti di fama mondiale, mentre il "Regina d'Italia" sarà il loro resort. 

Dolce e Gabbana nella Valle dei Templi: la passerella attraverserà il Concordia

Ad essere interessati dagli eventi D&G sono proprio Sciacca, Agrigento e Palma di Montechiaro. Le tre città, ma non soltanto, vivono dunque con frenesia - organizzativa, soprattutto, - l'attesa. Super lavoro anche per le forze dell'ordine che dovranno preoccuparsi di garantire sicurezza e ordine pubblico. Motivo per il quale vige un'unica parola d'ordine: riservatezza. 

Il tour di Dolce e Gabbana nell'Agrigentino, in arrivo 380 "super ospiti": vertice in Prefettura

A Sciacca, però, nelle ultime ore, visto la presenza dello yatch "Fatima", sono in tantissimi coloro che continuano a dare un'occhiata alla banchina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • L'incidente di Canicattì, le ferite erano così gravi da uccidere la 35enne?

  • Anziano si fa masturbare in strada: nuovo caso di atti osceni in luogo pubblico

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento