menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mano nel macchinario, si trancia il dito mentre lavora: paura per un 25enne

I medici, in servizio all’azienda ospedaliera di contrada Consolida, dopo aver visitato il venticinquenne ferito ne hanno disposto l’immediato trasferimento al reparto di Chirurgia del Policlinico di Palermo

Pare che stesse tagliando, con un macchinario dotato di lama circolare, del legname. All’improvviso, l’incidente: l’operaio agrigentino, di 25 anni, si è tranciato di netto una parte di un dito. Tutto è accaduto in una azienda di infissi nella zona industriale, a cavallo fra i territori di Agrigento, Favara ed Aragona. Il giovane operaio è stato, naturalmente, subito aiutato dai colleghi e dal titolare dell’impresa ed è stato trasferito al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” della città dei Templi. I medici, in servizio all’azienda ospedaliera di contrada Consolida, dopo aver visitato il venticinquenne ferito ne hanno disposto l’immediato trasferimento al reparto di Chirurgia del Policlinico di Palermo. Una struttura ospedaliera certamente meglio organizzata per provare a salvare il dito del venticinquenne.

Il giovane operaio non è, per fortuna, in pericolo di vita, ma certamente la ferita riportata alla mano è decisamente seria tant’è che, appunto, s’è deciso per il trasferimento – con elisoccorso del 118 – in una struttura, il Policlinico appunto, capace di salvargli la piena funzionalità del dito. Dell’incidente sul lavoro – l’ennesimo che si registra nella provincia di Agrigento – sono stati informati polizia e carabinieri. Le forze dell’ordine non è escluso, ma questo si appurerà soltanto nei prossimi giorni, che effettuino, come procedura investigativa esige, delle verifiche mirate sulla sicurezza sul lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento