rotate-mobile
Cronaca

Distrutte le tabelle segnaletiche dell'hub, è stato un danneggiamento mirato?

Non è escluso che possa anche essersi trattato di un raid messo a segno da qualche “no vax”, ma nemmeno da un gruppo di vandali

Tutte, o quasi, le tabelle segnaletiche – realizzate in carta – che erano state collocate all’esterno e all’interno dell’hub vaccinale del Palacongressi sono state distrutte. A farlo, durante l’orario di apertura del punto di vaccinazione, è stato qualcuno che ha badato bene a farsi vedere o scoprire. Fatta la scoperta, il danneggiamento ha riguardato anche l’area esterna, il medico responsabile dell’hub s’è recato all’ufficio Denunce della Questura (si trova alla caserma “Anghelone” di via Crispi) ed ha raccontato quanto era successo al Palacongressi.

I poliziotti della sezione Volanti hanno effettuato un sopralluogo e avviato le indagini per provare a dare un’identità a chi ha danneggiato tutta la segnaletica usata per facilitare i percorsi di coloro che devono sottoporsi a vaccinazione antiCovid. Non ci sono certezze, naturalmente, ma non è escluso che possa anche essersi trattato di un danneggiamento messo a segno da qualche “no vax”. Non è escluso nemmeno però che ad agire possa essere stato anche qualche gruppo di vandali. Le indagini, ieri, risultavano essere appena all’inizio. Verosimilmente ci vorrà un po’ di tempo per provare a capire se vi sono o meno elementi per arrivare all’identificazione di chi ha distrutto le tabelle. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distrutte le tabelle segnaletiche dell'hub, è stato un danneggiamento mirato?

AgrigentoNotizie è in caricamento